I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

“The Thing” di John Carpenter tornerà nei cinema

Molti capolavori diretti da John Carpenter sono stati oggetto di critiche quando sono usciti per la prima volta, ma in seguito sono diventati dei classici di culto indispensabili. Questo giugno, uno di quei classici di culto tornerà nelle sale per una corsa di due giorni per celebrare il 40° anniversario di uno dei più grandi film horror di tutti i tempi: La cosa.

Si parla della pandemia e dei temi di La cosaha detto Carpenter in an colloquio: “La cosa è un film su un alieno, ma può essere letto come una metafora di questa pandemia, di questa malattia. L’aspetto della normalità è importantissimo per la creatura. Vuole imitare perfettamente, quindi nessuno può dire chi è malato e chi no”.

“Negli Stati Uniti c’è sempre stato un culto dell’ignoranza”, ha aggiunto commentando le debacle durante la pandemia. “È sempre stato, ed è proprio così. In qualche modo è nella nostra natura. Alcune persone credono che l’ignoranza sia buona quanto la competenza. E non è vero, ma forse sembra libertà,” rifletté Carpenter.

Una gemma fantascientifica estremamente fantasiosa, La cosa è l’orrore atmosferico al suo meglio. Presenta un’entità aliena che ha la terrificante capacità di assimilare gli esseri viventi. Sebbene sia stato respinto sia dalla critica che dal pubblico al momento della sua uscita, la sua statura ha continuato a crescere solo negli anni successivi.

A riportare la notizia è lo stesso autore che ha postato su Twitter esortando le persone a prendere i biglietti il ​​prima possibile. Ha anche allegato un video in cui ha riflettuto sul processo di produzione La cosa e ha affermato che è stato uno dei ricordi più belli della sua carriera: “Ho adorato fare questo film e sono così entusiasta che le persone possano celebrarlo e vederlo nelle sale 40 anni dopo”.

Dai un’occhiata al thread qui sotto.