I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

“Taylor Hawkins ha reso i Queen di nuovo cool”

(Credito: Alamy / Lontano)

All’indomani della morte di Taylor Hawkins il mese scorso, sono arrivati ​​tributi per il batterista dei Foo Fighters da una linea infinita di colleghi musicali, tra cui Tom Morello dei Rage Against The Machine, Ozzy Osbourne, John Mayer, Sam Fender e Ringo Starr.

Tra coloro che hanno reso omaggio al defunto batterista c’era il chitarrista dei Queen Brian May. I due erano amici da molti anni e avevano anche collaborato in alcune occasioni. “Taylor era molto vicino a [Queen], è stato nel mio studio un paio di volte. Nella mia vita, gli parlo spesso. Gli ho parlato solo una settimana fa da quando l’abbiamo perso”, ha detto May in un’intervista a Varietà. “Parliamo di cose, parliamo di Dave [Grohl]su com’è la vita, le sue gioie, frustrazioni, essere nei Foo Fighters.

A quanto pare, Hawkins era un grande fan dei Queen, ed è stato principalmente attraverso la sua passione che i Foo Fighters hanno spesso coperto il leggendario gruppo rock britannico. Durante l’ultima esibizione dei Foo Fighters al Lollapalooza in Argentina, Hawkins ha assunto le funzioni di canto per una cover di “Somebody To Love” dei Queen mentre Grohl era seduto alla batteria.

May ha continuato, discutendo del suo legame con Hawkins: “Ci siamo uniti all’istante perché Taylor e Pat Smear erano i fan più informati dei Queen, sapevano di noi più di noi”, ha detto. “Siamo rimasti scioccati nello scoprire quanto provavano per noi”.

I Queen furono una delle prime infatuazioni rock di Hawkins e all’età di 10 anni andò a vederli dal vivo al suo primo concerto. Ha portato gran parte della sua ammirazione per i Queen alla sua esibizione.

Sembra che May sia rimasta scioccata e umiliata nell’apprendere dell’amore di Hawkins per i Queen. “La cosa divertente è che si è rivelato essere il più grande fan dei Queen al mondo”, ha detto May Pianeta Roccia. “È stato sempre uno shock per me perché sembrava essere molto più figo di noi. Penso che Taylor Hawkins da solo abbia reso i Queen cool per una nuova generazione. Sapeva tutto di noi… tutto!”

May ha spiegato: “Lui e Pat Smear ci hanno dato un premio durante una cerimonia – non riesco nemmeno a ricordare cosa fosse adesso – ma è diventato ovvio a quel punto molto presto che sapevano tutto. Sapevano di noi più di quanto sapevamo! È sempre stata una grande cosa”.

Guarda Dave Grohl e Taylor Hawkins introdurre i Queen nella Rock and Roll Hall of Fame durante la cerimonia nel 2001 di seguito.