I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

“Stranger Things” è stato rilasciato su Netflix in parte incompleto

Netflix potrebbe essere una delle società di produzione più significative nell’intrattenimento moderno, ma sembra che anche loro siano limitate da scadenze ravvicinate, risultando negli ultimi episodi di Cose più strane essere rilasciato poche ore prima che colpissero il servizio di streaming.

Pubblicato venerdì 1 giugno il secondo volume di Cose più strane la quarta stagione è stata molto attesa dai fan di tutto il mondo, ansiosi di scoprire il destino dei loro personaggi preferiti, interpretati da artisti del calibro di Millie Bobby-Brown, Finn Wolfhard, Noah Schnapp, Natalia Dyer e Caleb McLaughlin.

In conversazione con Steven di Collider Weintraub, tuttavia, i creatori dello show, Matt e Ross Duffer, hanno rivelato che i fan più accaniti potrebbero voler aspettare un giorno o due prima di tuffarsi nel finale. Solo completando gli effetti visivi per gli episodi giovedì 30 giugno, i creatori erano preoccupati che le riprese con effetti speciali potessero non essere calibrate immediatamente quando sono state caricate sul server Netflix poco dopo essere state modificate.

Continuando a parlare TwitterWeintraub ha commentato: “Cordiali saluti, i Duffer Brothers mi hanno detto di aver terminato un sacco di riprese di effetti visivi sull’episodio nove di Stranger Things 4 questa mattina e di averle caricate sul server Netflix, quindi se guardi l’episodio alle 2 del mattino di stasera potresti non vedere le riprese finali… Meglio dormire e svegliarsi e poi guardare”.

Con le riprese VFX che impiegano circa 24 ore per calibrare una volta che un determinato spettacolo è stato caricato sui server Netflix, i creatori erano giustamente preoccupati che i fan desiderosi potessero aver catturato alcune sequenze “non terminate”.

Di seguito, dai un’occhiata al trailer del dramma di formazione ispirato agli anni ’80.