I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Ricordando la fortissima squadra di Adele con Jack White

(Credito: stampa / David James Swanson)

Adele ha una voce che potrebbe mettere a tacere un uragano. Fa vibrare le travi delle nuvole mentre trasporta il leggero peso del sussurro, e lo ha fatto da quando è emersa per la prima volta sulla scena nel 2006 dopo essersi diplomata alla BRIT School for Performing Arts & Technology insieme ai colleghi talenti Leona Lewis e Jessie J.

Jack White si è affrettato a notare i suoi talenti da allora in poi. Come ricordava Adele in a Rolling Stone intervista: “I Raconteurs ci hanno guardato su XL in Inghilterra, e Jack era tipo ‘Ti amerò, facciamo una canzone insieme.’ Qualcuno gli ha dato il mio album e mi ha chiesto di fare una cover di una canzone di Brendan Benson “Many Shades of Black” come lato B della loro versione”.

Brendan Benson potrebbe essere noto ad alcuni per il suo lavoro da solista, in particolare la canzone indie-acustica “Metarie” che un tempo appariva su Scrub, e furono questi primi arrangiamenti in stile Elliott Smith a catturare l’attenzione di Jack White. La coppia avrebbe poi scritto canzoni insieme in una soffitta a East Detroit e queste sessioni di bevute estive sono diventate The Raconteurs.

Benson e White si sono incontrati per la prima volta nel 1998 quando entrambi gli artisti erano appena agli inizi. Come ha detto Benson il guardiano: “Stavo cospirando per incontrarlo. Sono appena andato allo spettacolo e ricordo di aver pagato per entrare e ho potuto sentire la band suonare e suonava come una donna, ho pensato. E poi ho girato un angolo e ho visto Jack lassù che cantava queste canzoni incredibili. Sono rimasto letteralmente sbalordito. Bocca spalancata. E ho appena deciso di incontrarlo.

Quindi, sembra quasi simmetrico che quando hanno continuato a formare un supergruppo alle prime armi traendo applausi da tutti gli angoli, anche loro sono stati commossi da un atto dal vivo appena agli inizi che sarebbe presto diventato una superstar. Ed è quasi ancora più appropriato che la canzone per cui hanno collaborato, “Many Shades of Black”, non sia né nella solita timoneria di scrittura di Benson né nello stile sonoro di Adele.

Tuttavia, quando sono stati accoppiati insieme, il tutto è stato tassellato in uno stile vertiginoso. Adele stava semplicemente registrando la sua ripresa vocale un giorno quando l’intera band è entrata nello studio di Londra e sono volate scintille. “Sono un grande fan di Jack White. E anche Brendan Benson, amo la sua scrittura. Quindi è stato pazzesco”, ha detto Adele Rolling Stone.

Adele era in qualche modo in soggezione nei confronti di White in quel momento, poiché ha continuato: “È davvero intenso, ama davvero guardarti negli occhi. Sono andato a casa e stavo suonando tutti i miei amici. Era adorabile. Anche se mi avesse schiaffeggiato, sarebbe stato bello”. Naturalmente, visto che White ha fatto di tutto per farla apparire su un semplice lato B per The Raconteurs, era anche un grande fan di Adele.

Tuttavia, le cose sembrano essersi inasprite da allora. Nel 2017, ha commentato: “C’è un mondo intero che va bene con la versione annacquata dell’originale […] Adele vende 20 milioni di dischi? Ciò non sarebbe successo se Amy Winehouse fosse viva”. Anche se in seguito si è scusato in una dichiarazione personale dicendo che non intendeva sminuire i suoi talenti e che pensa che abbia una voce straordinaria, e che possiede i suoi dischi.

A parte tutte queste ricadute, questa collaborazione originale è uno sforzo da barnstorming, il tipo che potrebbe scuotere gioiosamente il malessere quotidiano e abbellire qualsiasi umore monotono. Pieno di anima e talento bruciante, c’è una fragorosa quantità di maestria sonora mescolata con la poesia di Benson, e questo crea un trionfante strappo di elettrizzante esultanza. È il tipo di canzone che ti assicura che semplicemente non puoi sentirti debole mentre la ascolti.