I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Quando Ozzy Osbourne ha bevuto l’urina di Nikki Sixx

Il rock and roll è la casa di molti personaggi famosi. Mentre ci sono molte icone che hanno spinto la vita al limite, tra cui Iggy Pop, David Bowie, Keith Richards e GG Allin, non puoi dubitare che Ozzy Osbourne abbia vissuto altrettanto duramente, se non più duramente di quanto sopra.

Il frontman dei Black Sabbath ha vissuto una vita come nessun’altra, e la varietà di aneddoti assolutamente folli che ci ha fornito è davvero sbalorditiva, facendoci dubitare di come sia ancora vivo.

È noto che Ozzy è una delle figure più importanti della storia del rock, e insieme agli altri membri originali dei Black Sabbath, Tony Iommi, Geezer Butler e Bill Ward, ha creato alcuni dei dischi più influenti di tutti i tempi e aiutò la proliferazione di quello che sarebbe diventato noto come heavy metal.

Senza lo strillo diabolico di Osbourne su tagli come “Paranoid”, “War Pigs” e “Sabbath Bloody Sabbath”, il metal non sarebbe il colosso globale che è oggi, e molti dei suoi rami, come black, stoner e groove, non lo sarebbero esistono nel formato che amiamo.

Tuttavia, non era solo il suo lavoro con i Sabbath a renderlo così venerato. In seguito, ha goduto di una carriera da solista di grande successo e la sua collaborazione con il defunto eroe della chitarra Randy Rhodes ha regalato ai metallari alcuni dei loro brani più amati, come “Crazy Train”, “Mr. Crowley” e “Soluzione suicida”.

In verità, potremmo passare tutto il giorno a fare testi su Ozzy Osbourne e sui contributi che ha dato alla musica, dato che sono stati altamente consequenziali. Oggi, però, prendiamo la nostra storia dall’altro lato della carriera di Ozzy, quello che coinvolge tutto l’infernale extra-musicale. L’aneddoto arriva per gentile concessione del batterista dei Mötley Crüe Tommy Lee, che ha una buona dose di storie con Ozzy mentre i Crüe andarono in tour con lui nel 1984, ma questo migliora molto quando si tratta di volgarità.

Lee ha ricordato: “Avremmo sempre queste pazze feste nel backstage. Lui (Ozzy) sarebbe salito sul nostro autobus e avrebbe detto: “Sto guidando con voi ragazzi nella prossima città”, e avrebbe frugato nella tasca del cappotto o nei pantaloni e si sarebbe tirato fuori… si sarebbe tirato fuori come due enormi sacchi di cocaina e dice: ‘Ho sacchi di questa merda!’ e noi fottutamente… torniamo tutti sul retro dell’autobus e sbuffiamo cocaina per fottuti, sai, dieci ore di autobus.

Ha continuato: “Stavamo entrando in hotel come The Four Seasons o The Ritz Carlton’s, dove tipo, sai, mamma e papà, siamo una famiglia felice, eravamo fuori a bordo piscina e tutti sono come ‘il loro piccolo resort’ ed ecco che arrivano i Motley Crue e Ozzy sono appena fottuti. Ed è stato così che chi può battere la gara che Nikki (Sixx) ha iniziato, e all’improvviso siamo seduti in piscina a bere qualcosa, e Nikki piscia per terra e va a leccare la sua stessa pipì impazzisci Ozzy. Bene, Ozzy lo picchia sul tempo e inizia a leccare la pipì di Ozzy, e noi diciamo ‘oh accidenti!’”.

Non c’è da stupirsi che chiamino Ozzy “Il principe delle tenebre”. L’ha portato in un modo completamente diverso.

Guarda Tommy Lee raccontare la storia qui sotto.