I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Perché Sean Connery non è nel primo colpo di canna di Bond

(Credito: archivio nazionale)

Dott. No è stato l’inizio di una serie di amati tratti distintivi per la serie di film di James Bond, nonché la sede di una serie di marchi ripetuti che sarebbero diventati sinonimi di 007. Dall’introduzione del personaggio principale come “Bond, James Bond” al inclusione di bellissime Bond girls e vili malfattori e la loro collezione di scagnozzi, Dott. No ha tutto ciò che il pubblico si aspetta da Bond negli ultimi 60 anni, inclusa la famosa sequenza di apertura della canna della pistola della serie.

Con poche eccezioni, ogni singolo film di James Bond si è aperto allo stesso modo: il nostro intrepido agente segreto cammina su uno sfondo bianco vuoto, catturato dalla canna della pistola di un assassino invisibile. Mentre il pubblico osserva dall’interno della canna della pistola, Bond si ferma e spara all’aggressore, uccidendolo mentre la scena sfuma nel film vero e proprio. Un fiore all’occhiello della serie Bond, la sequenza della canna della pistola è stata la prima inquadratura che il pubblico ha visto quando si è seduto a guardare il primo film di Bond nel 1962.

Al rewatch, tuttavia, è stato notato qualcosa di strano nella sequenza: la figura su cui si è concentrato nella sequenza non era Sean Connery. Anche se sembrava ovvio che la persona presa di mira fosse lo stesso James Bond, l’attore che ha originato il ruolo non era effettivamente presente nella sequenza di apertura.

Secondo il designer del titolo Maurice Binder, che ha anche ideato la sequenza della canna della pistola, l’introduzione del pre-titolo è stata arricchita frettolosamente in circa 20 minuti. “Era qualcosa che ho fatto in fretta, perché dovevo arrivare a un incontro con i produttori in 20 minuti”, ha ricordato Binder nel 1991. “Mi è capitato di avere piccoli adesivi bianchi con il cartellino del prezzo e ho pensato di usare come colpi di pistola attraverso lo schermo. Avremmo James Bond che camminava e sparava, a quel punto il sangue scendeva sullo schermo. Ho realizzato uno storyboard di circa venti minuti e mi hanno detto: ‘Sembra fantastico!'”

Con relativamente poca considerazione per quanto sarebbe diventata grande la serie di Bond, Binder ha scelto invece di usare lo stuntman Bob Simmons come Bond. Simmons è stato considerato per il ruolo di Bond e ha agito come controfigura di Connery mentre nei suoi primi anni è diventato il coordinatore degli stuntman di riferimento della serie di Bond. Binder ha girato di proposito la sequenza con Bond in silhouette per oscurare il fatto che non fosse Connery.

Stranamente, anche dopo il successo di Dott. No quando Connery divenne indissolubilmente legato a 007, Eon Productions decise di continuare a utilizzare la sequenza originale con Simmons nei successivi due film di Bond, Dalla Russia con amore e Dito d’oro. È stato solo quando sono cambiate le proporzioni standard dei film Palla di tuono che è stata girata una nuova sequenza di canne di pistola, questa volta con Connery che assume il ruolo di Bond. Da quel momento in poi, ogni attore che ha interpretato la spia centrale della serie è apparso nella propria sequenza della canna della pistola.

Dai un’occhiata alla sequenza originale della canna della pistola da Dott. No in basso.