I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Perché Iggy Pop odiava i Led Zeppelin

(Credito: Alamy/Sheri Lyn Behr)

Sull’album live di Iggy Pop e The Stooges KO metallico puoi effettivamente sentire il suono di una bottiglia di birra scagliata che si infrange contro una chitarra già confusa. In qualsiasi album dei Led Zeppelin degli ultimi giorni, faresti fatica a sentire un uragano che squarcia il tetto dello studio in mezzo a tutto il vortice della musica rock ‘n’ roll nella sua massima orchestrazione.

Ciò rappresenta semplicemente due diversi approcci alla musica. Né è giusto né sbagliato. Tuttavia, che tu ami i Led Zeppelin, li detesti o in qualche modo resti perplesso, devi ammettere che le parole pomposo e esagerato rimarranno sempre applicabili, è solo una questione di opinione se le rendi ‘gioiosamente pomposo’ o ‘orribilmente pomposo’ . Inutile dire che Iggy Pop pensava che i Led Zeppelin pensassero a quest’ultimo e non c’è dubbio che fossero artisti che vivevano ai lati opposti della città della musica.

Lou Reed si è divertito con le nenie sporche e la strumentazione sudicia del Pop e quando ha fatto riferimento al suo amore per il Lemur umano a torso nudo, potrebbe aver avuto in mente band come i Led Zep. “Ho sempre amato Potenza grezza”, ha detto una volta Reed del famoso album degli Stooges. “Mi piace il suono, il suono onesto di giovani ragazzi che cercano di rompere la barriera del rock sterile modellato su palafitte. E lo hanno fatto. Ottima chitarra e voce meravigliosa di Iggy. E ispirazione per i giovani uomini fino ad oggi”.

Se questo sembrava un pungolo acuto per quello che ora viene chiamato “Rock classico”, allora il Pop ha fatto tutto il possibile e ha citato apertamente la sua antipatia per i Led Zeppelin. Quando ha discusso della scena musicale nel 1995 con Joshua Berger, ha offerto questa versione denigratoria: “La ‘musica’ è per lo più rifacimento degli anni ’60 e ’70, in particolare i Led Zeppelin, che non potrei mai sopportare in primo luogo. Anche “folk-rock” è tornato come “alternativa”, dammi una pausa”.

Ha continuato la sua diatriba aggiungendo: “Le ‘bande’ vestono questo pasticcio con vari abiti ‘HIP’ e posture ‘politiche’ per codificare un ‘blocco’ sull’appartenenza sociale che puoi aprire acquistando una combinazione di prodotti, in particolare i propri , nessuno di loro ha un cazzo da dire.

In verità, non è poi così sorprendente che il signor Pop non sia mai stato innamorato dello stile dei Led Zeppelin. Ha sempre preferito le cose dal lato crudo delle cose, una volta affermando che il coraggioso ruggito analogico degli Stooges e di altre band simili era come “lanciare un amplificatore nello spirito dell’uomo”.

Di solito quando troppi elementi entrano nel mix, il Pop esce, e il suono cacofonico e le ispirazioni fantastiche dietro i Led Zeppelin semplicemente non erano di suo gradimento, chiaramente.