I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Little Man Tate prescrive le loro nove canzoni preferite

Dopo oltre un decennio al buio, i Little Man Tate hanno annunciato la loro reunion nel 2020 dopo essersi sciolti nel 2009. Molte cose sono cambiate in quel periodo per il chitarrista Edward “Maz” Marriott e, per un lungo periodo, ha perso interesse per la musica.

Hanno annunciato la loro reunion solo nel giro di poche settimane dall’inizio della pandemia e speravano di esibirsi alla O2 Academy di Sheffield a settembre. Tuttavia, le circostanze fuori dalle loro mani hanno significato che hanno dovuto aspettare angosciosamente che ciò accadesse e finalmente tornare sul palco.

A causa dell’incredibile richiesta, hanno aggiunto una notte in più nella sede della loro città natale per ottobre dello scorso anno e hanno recuperato il tempo perso. Quest’estate, la loro reunion continua e hanno una spolverata di date del festival, incluso uno spazio sul palco principale prima dei Kasabian al Tramlines Festival. Ora, Little Man Tate è tornato e si diverte a rivivere la propria giovinezza durante il secondo morso della mela.

A sostegno di CALM, chiediamo a una selezione delle nostre persone preferite di condividere nove record che prescriverebbero a chiunque incontrassero e le storie dietro la loro importanza. Doctor’s Orders vede alcuni dei nostri musicisti preferiti, attori, autori, comici e altro ancora offrire i dischi più importanti, che ritengono essenziali per vivere bene.

A sostegno dell’organizzazione benefica per la prevenzione del suicidio Campaign Against Living Miserably (CALM). Se tu o qualcuno che conosci sta lottando, vai a thecalmzone.net per supporto e consigli pratici. Esistono molti modi per supportare CALM e i suoi servizi salvavita. Se hai voglia di fare una piccola donazione, £ 8 possono rispondere a una chiamata potenzialmente salvavita.

Little Man Tate si esibirà al Tramlines Festival, tutto esaurito, a Sheffield quest’estate insieme agli headliner Sam Fender, Madness e Kasabian. Per entrare in lista d’attesa per i biglietti, visita qui.

Little Man Tate nomina le loro nove canzoni preferite

Cliff Richard – “Cablato per il suono”

La selezione di Cliff Richard di Marriott è la prima per Doctor’s Orders, ma è una traccia che gli ricorda il tour con Little Man Tate quando stavano iniziando a metà degli anni 2000. Anche se non è un disco che suona regolarmente, ogni volta che sente “Wired For Sound”, lo riporta indietro a quei giorni felici.

“Quando eravamo in tournée e avevamo un sacco di tempo da perdere, non c’erano le distrazioni che ci sono oggi”, spiega Marriott. “C’era un CD che avevamo per fare il DJ e conteneva questa canzone di Cliff Richard perché l’autista di uno dei nostri tour assomigliava a Cliff Richard, e noi facevamo esplodere questa canzone, e lui l’ha adorato. Mi riporta solo a quel tempo”.

Gomito – “I miei capitani tristi”

La prossima selezione di Marriott arriva grazie al suono rilassante di Guy Garvey con “My Sad Captains” di Elbow. La traccia emotiva è incentrata sul processo di invecchiamento ed è apparsa nell’album del 2014 del gruppo, Il decollo e l’atterraggio di tutto.

“I gomiti hanno avuto un ruolo importante nella mia vita”, rivela il chitarrista. “Quando mi sono sposato, mia moglie ha camminato lungo il corridoio ascoltando una delle loro canzoni, li ho visti a Glastonbury in un pomeriggio perfetto e ogni volta che li indosso, sono tornato indietro.

“Questa canzone racchiude quella visione malinconica del mondo che Guy Garvey ha, e ascolto sempre i suoi testi e penso da dove viene? Dove ha scavato per questo? ‘My Sad Captains’ mi ricorda davvero i miei amici a Sheffield dato che ora vivo nell’Essex, quindi non posso tornare molto indietro”.

I camaleonti – ‘Su per la scala mobile’

Il brano successivo selezionato da Marriott è “Up the Down Escalator” del gruppo post-punk del nord-ovest, The Chameleons. Questa canzone è vicina al cuore del chitarrista per motivi sentimentali e uno che significa il mondo per lui.

“L’ho sentito per la prima volta in questo modo prima che Little Man Tate iniziasse, e in una vecchia band avevamo questo promotore chiamato Rick che aveva questo tatuaggio dei Camaleonti che mi ha incuriosito da loro”, ricorda. “Ho scelto questa canzone perché quando ho avuto questo strano senso dalla musica quando ci siamo lasciati, e quando non ci sei più dentro, è davvero difficile riprenderci come scommettitore.

“Ora sono un insegnante e anche quest’altro insegnante è un fan dei Camaleonti. Siamo andati a vederli un paio di anni fa, e ci è voluto una band come questa per me per godermi di nuovo la musica dal vivo”.

The Wannadies – ‘Might Be Stars’

Probabilmente conoscerai “You and Me Song” dei Wannadies, ma probabilmente non ricorderai “Might Be Stars”. Per Marriott, questa canzone lo riporta alla sua giovinezza e conserva ricordi d’oro.

“Questa era una canzone che io e John (Windle) avevamo ripetuto su una cassetta quando andavamo in vacanza quando avevamo 16 e 17 anni”, ricorda beato. “A quell’età, fantasticavamo molto sul farcela o anche solo facendo un concerto fuori Sheffield. Questa canzone mi ricorda davvero quel periodo, essere giovane, spensierato e avere aspirazioni pazze”.

Oasis – ‘Scivola via’

Se qualche band ha accettato la mentalità del sognatore, sono stati gli Oasis e “Slide Away” da Senza dubbio forse è una traccia che può far sentire a chiunque nulla è impossibile.

“Oasi doveva essere lì. Ho imparato a suonare la chitarra suonando un registro degli Oasis che mia sorella mi ha comprato, e ho persino fatto suonare una tribute band degli Oasis al mio matrimonio”, ricorda Marriott. “Hanno suonato ‘Slide Away’ e mi ricorda mia moglie, e il testo mi riporta a quel giorno speciale del matrimonio perché la band lo ha suonato”.

Pane – ‘Baby, io ti voglio’

Il pane non è uno dei gruppi preferiti di Marriott o una band che ascolterà spesso. Tuttavia, questa traccia gli ricorda una persona speciale che non è più qui, e ogni volta che ascolta “Baby I’m-a Want You”, la ricorda.

Spiega emotivamente: “Un mio amico è morto a gennaio, era un ottimo amico di calcio e andavamo a molte partite insieme. Amava bene la sua musica degli anni ’70 e un grande fan di Bread, quindi mi ricorda lui. Hanno suonato questa canzone al suo funerale e normalmente non farei di tutto per ascoltarli, ma ora mi emoziona e mi dà un legame con lui.

The Contours – ‘Solo un piccolo malinteso’

La prossima selezione di Marriott arriva per gentile concessione delle leggende della Motown The Contours con il loro singolo di successo, “Just A Little Misunderstanding”. “Partendo da alcune canzoni tristi, questa è davvero ottimista. Amo il Northern Soul. Mia madre mi ha coinvolto perché è cresciuta nel nord-ovest e andava in luoghi come il Twisted Wheel di Manchester”, dice.

“Faccio un po’ di DJ ogni tanto, ho i miei deck e suono un po’ di soul, che non smette mai di sollevarmi. Questo ha appena avuto questa linea di base di guida incessante in corso. È una canzone che mi fa uscire da un momento depresso, o se mi sento stanco o ho avuto una brutta giornata, di solito cose abbastanza innocue, mi metto un po’ di anima, ed è un sollievo istantaneo dell’umore”.

Ty Segall – ‘Manipolatore’

Ty Segall è l’artista più contemporaneo della lista e, come menzionato in precedenza da Marriott, si è innamorato della musica dopo lo scioglimento di Little Man Tate. Tuttavia, Segall è entrato nella sua vita e ha cambiato tutto per il chitarrista.

“Adoro le canzoni, come cantautore geek, che hanno la stessa sequenza di accordi fino in fondo come ‘Dreams’ dei Fleetwood Mac”, dice di ‘Manipulator’. “Mi sono avvicinato al rock psichedelico, ai The Black Angels, agli Oh Sees e a quella scena di levitazione durante questo periodo di esilio. Un ragazzo con cui lavoro mi ha chiesto di vedere Ty Segall a Londra, alla vigilia della Brexit, e l’ho adorato senza provare nulla di negativo. È un grande interprete dal vivo e questa canzone mi ricorda solo di entrare di nuovo nella nuova musica”.

Craig David – ‘Meglio con te’

Craig David e Ty Segall presenti nella stessa playlist non sono comuni, ma “Better With You” è forse il brano più toccante nell’elenco di Marriott. Per molti anni lui e sua moglie hanno lottato per avere un figlio e questa canzone ricorda il momento prezioso in cui sono riusciti a portare una vita meravigliosa nel mondo.

“Mia moglie ha avuto degli aborti davvero terribili”, rivela dolorosamente Marriott. “La seconda è stata particolarmente dura per entrambi e quando è rimasta incinta per la terza volta, è stata piena di ansia. È stato un periodo davvero difficile, ma poi abbiamo avuto una bellissima ragazza nel 2017, e fino a quando l’ho tenuta tra le braccia ero nervoso per tutto. Passavo il tempo a curare piccole playlist che mi ricordavano quando è nata, e questa canzone mi ricorda solo di avere un figlio”.