I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Liam Gallagher parla del peggior album degli Oasis

(Credito: Michael Spencer Jones)

Gli Oasis stavano cucinando a gas al loro apice, ma il loro tempo in cima alla montagna è stato breve. All’inizio degli anni 2000, la band aveva perso i suoi superpoteri Britpop e, sebbene potessero ancora esaurire i locali delle dimensioni di uno stadio, i loro album erano diventati irrilevanti.

Mentre gli Oasis hanno raggiunto livelli record, la longevità non era dalla loro parte. Sebbene siano stati insieme per 18 anni, molti fan non riescono a riconoscere nulla al di là del loro sforzo del 1997 Essere qui ora, e alcuni addirittura non ascoltano oltre il loro secondo disco (Qual è la storia) Gloria mattutina.

Dopo alcuni anni sotto i riflettori, il rapporto tra i membri della band si era dissipato e gli Oasis non condividevano più un obiettivo collettivo. Avevano perso la loro rilevanza dopo gli anni 2000 In piedi sulla spalla dei gigantie il loro seguito, Chimica pagana, era ancora più fiacco.

Durante una conversazione con NMEindicò Liam In piedi sulla spalla dei giganti come il momento in cui hanno cominciato a diminuire rapidamente. Ha commentato: “Quello è stato il momento in cui la band è andata un po’ male, quindi non mi piace davvero. Abbiamo perso buoni membri; Non posso dire di esserne arrabbiato. Sono sicuro di essere bravo, ma qualunque cosa, lo lascerò a te, amico.

Tuttavia, secondo Gallagher, questo non è nemmeno il loro peggior sforzo, e Chimica pagana è ancora più povero. L’album conteneva brani come “Stop Crying Your Heart Out”, “Little By Little” e il suo momento migliore per scrivere canzoni, “Songbird”, eppure Gallagher non ricorda nemmeno di averlo fatto.

Dopo aver messo l’LP all’ultimo posto, ha detto alla pubblicazione: “Non riesco nemmeno a ricordarlo. Anche il titolo non mi è piaciuto. Chimica pagana? vaffanculo.

Prima ancora che l’album fosse pubblicato, lui e suo fratello, Noel, stavano pubblicamente litigando a causa della mancanza di coinvolgimento di Liam nel processo creativo. Più tardi, Noel ha commentato: “Ero davvero felice con (l’album) fino a poco tempo fa, ma ora sono fottutamente furioso. Ho finito i miei pezzi tre mesi e mezzo fa, e poi l’abbiamo consegnato a Liam, e in tre mesi e mezzo non ha fatto nulla. Concentrato di nuovo sulla sua abitudine al bere”.

Ha continuato: “Consegnalo al cantante e rallenta e diventa un processo davvero lungo, prolungato e doloroso. Quindi, ad essere onesto con te, non so quando uscirà ora. Dipende da lui”.

Le crepe tra loro avevano già iniziato a farsi vedere, e non erano sulla stessa pagina. Il denaro era diventato il loro incentivo e gli Oasis non avevano molto da dire ora che avevano conquistato i loro sogni. Sorprendentemente, sono riusciti a rimanere nel ciclo di produzione di album esclusivamente per tour finanziariamente gratificanti per altri sette anni dopo Chimica pagana anche se l’amore dei Gallagher per la band si era estinto prima dell’alba del Millennio.