I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Le cinque esibizioni più rumorose di tutti i tempi

Negli anni ’60, il movimento controculturale ispirato e accentrato nella musica rock divenne intrinsecamente legato allo shock e all’eccesso. Mentre le buffonate discutibili e illegali del mondo del rock ‘n’ roll erano spesso un dito medio per l’establishment, l’obiettivo principale del gioco era lo spettacolo. Alla fine degli anni ’60, un crooner con un abito elegante non lo tagliava più; le rock band avevano bisogno di un vantaggio.

Per esemplificare il mio punto, se guardiamo ai gruppi dei primi anni ’60, come i Rolling Stones oi Beatles, di solito sarebbero stati visti vestiti con abiti eleganti e capelli relativamente ben tenuti. Ma con il passare del decennio, il movimento hippie è entrato in pieno effetto in perfetto tempismo con la ripresa dell’arte d’avanguardia e l’ingegnosa strategia di marketing. Basta dare un’occhiata alla copertina degli anni ’63 Con i Beatles e poi quella del 1967 La banda del club dei cuori solitari del sergente Pepper.

Questi colori vivaci e idee stravaganti hanno attirato il pubblico, reso popolare una band e riempito le loro tasche. Le band che non erano sfacciate, audaci o eccentriche sono difficili da ricordare perché erano noiose e quindi non duravano a lungo o raggiungevano un punto di notorietà.

Sto dicendo che l’automutilazione sul palco di Iggy Pop e le sfumature sempre più ridicole di Elton John erano uno stratagemma di marketing? Forse. Ma erano certamente una mossa scaltra per attirare un po’ di attenzione.

È una storia simile con The Who; spesso terminavano i loro concerti con una scena di distruzione e caos, con Pete Townshend che distruggeva le sue costose chitarre sul palco e Keith Moon che faceva esplodere esplosivi nella sua batteria. Gli Who hanno anche battuto il record per il concerto più rumoroso nel 1976 presso la sede di The Valley a Londra con una misura di 126 decibel.

Queste band leggendarie vogliono fare una dichiarazione, vogliono essere ricordate e i danni all’udito sono un ottimo promemoria. Nel corso degli anni da quando gli Who hanno stabilito quel record, innumerevoli gruppi rock si sono fatti avanti, osando andare oltre, portandolo a 11 e facendo tintinnare i nostri timpani.

Oggi esploriamo le cinque esibizioni più rumorose mai registrate, così com’è per ora.

Le cinque esibizioni più rumorose di tutti i tempi:

5. Gallows – Inghilterra – 132,5 dB

Gallows, il gruppo hardcore punk di Watford, si è fatto un nome in tutto il Regno Unito negli ultimi due decenni con il loro sound heavy rock. Con un tale suono, l’unico modo per ruotare la manopola del volume è in senso orario.

Il gruppo di temerari ha raggiunto l’incredibile cifra di 132,5 decibel mentre testava i limiti dei loro amplificatori. Fortunatamente, questa esibizione è stata in studio, quindi anche se ai loro fan non sono stati violati i timpani, possiamo solo sperare che la band e lo staff dello studio avessero le cuffie.

4. Bacio – Canada (2009) – 136 dB

La maggior parte delle persone immagina che le band più rumorose siano gruppi rock pesanti negli anni ingenui e audaci dei loro 20 e 30 anni. Purtroppo, nel 2009, mentre erano sull’orlo dei loro 60 anni, il gruppo glam truccato in faccia Kiss era una delle band meno propensi a unirsi alla Hall of Fame ad alto decibel.

Durante il loro concerto del 2009 a Ottawa in Ontario, Canada, i Kiss hanno raggiunto una lettura della pressione sonora di 136 decibel. Secondo quanto riferito, era così rumoroso che i residenti nell’area circostante hanno presentato denunce per rumore. Quando le lamentele sono arrivate ai direttori del concerto, i Kiss sono stati costretti ad abbassare il volume a metà spettacolo.

3. Leftfield – Inghilterra (1996) – 137 dB

Nel 1996, il duo elettronico Leftfield era al suo primo tour nel Regno Unito e voleva assicurarsi che la loro esibizione fosse ricordata. Alzando il volume, sono riusciti a raggiungere ben 137 decibel durante il loro spettacolo alla Brixton Academy quando polvere e intonaco hanno iniziato a piovere dal soffitto tremante.

“Quello è stato il primo tour – non ci siamo neanche lontanamente vicini adesso. Siamo lassù, ma è più una questione di qualità che di volume. Questa è comunque l’idea”, ha detto Neil Barnes di Leftfield in un’intervista più di un decennio dopo. Ha aggiunto: “Ci sono restrizioni molto rigide. In certi posti puoi farla franca. Nella maggior parte dei festival, c’è un limite legale ed è severo. Soprattutto nelle aree metropolitane come Liverpool e Londra. Tendiamo a obbedire alle leggi. Considerando che sto per fare un tour devo stare attento a quello che dico! Sta pompando.

2. Manowar – Germania (2008) – 139 dB

Il gruppo heavy metal americano Manowar è noto per apprezzare il loro rumore rumoroso. La loro musica pesante esplora i temi del fantasy – in particolare la mitologia norrena e la mitologia greco-romana – ma non è il tema né lo stile della loro musica per cui sono più famosi, sono gli estremi. Pur stabilendo record per essere la band più rumorosa, hanno anche stabilito il record mondiale per il concerto heavy metal più lungo di tutti i tempi a cinque ore e un minuto: è un sacco di headbanging.

Nel 1984, i Manowar hanno battuto il Guinness World Record per la performance più rumorosa, un record che hanno superato due volte da allora. La loro esibizione più rumorosa è stata ambientata in Germania nel 2008. Tecnicamente, è stato solo durante il soundcheck, ma era presente un piccolo raduno di fan per sentire il dolore. Il soundcheck ha raggiunto il picco di 139 decibel.

1. Sleazy Joe – Svezia (2008) – 143,2 dB

Allora eccoci qua. Quello che hai fatto scorrere fino in fondo per vedere. Anche se potresti non aver sentito parlare della band heavy punk svedese Sleazy Joe, potresti aver sentito un terremoto iniziato da loro. La band ha un seguito di culto considerevole in tutta la Scandanavia che presumibilmente indossa una qualche forma di protezione per le orecchie o fa affidamento sul progresso della tecnologia degli apparecchi acustici nei prossimi anni.

La band considera il loro volume come un attributo chiave e sulle proprie pagine dei social media si presentano come la “band più rumorosa del mondo”. Nel 2008, Sleazy Joe ha eseguito quello che è stato inconfutabilmente il concerto più rumoroso mai registrato ad Hassleholm. I livelli di pressione sonora hanno misurato un picco sbalorditivo di 143,2 decibel! Sconfiggilo, Manowar.