I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Le 10 standing ovation più lunghe della storia di Cannes

Il Festival di Cannes è una celebrazione di alcuni dei film più lungimiranti dell’industria contemporanea, nonché uno degli eventi più peculiari nel calendario di ogni amante del cinema. Sede di diverse strane tradizioni, non da ultimo gli scioperi di massa di lungometraggi controversi e le estese standing ovation che stabiliscono i migliori film del festival, Cannes è stata a lungo considerata l’evento più soffocante del cinema.

Con i titoli più audaci del festival che vanno costantemente ai film che sono stati applauditi e fischiati con più entusiasmo, la durata fino a cui il pubblico di Cannes applaude e applaude per esprimere la propria opinione è piuttosto sbalorditivo.

Con gli applausi per una durata comicamente lunga di 22 minuti, il premio per il film che ha ricevuto la più lunga standing ovation va al dramma fantasy di Guillermo del Toro Labirinto di Pan. Con Ivana Baquero, Doug Jones e Sergi López in una storia di guerra e fantasiosa evasione, è difficile credere che il pubblico di Cannes sia riuscito ad applaudire così a lungo senza la necessità di almeno due minuti di pausa.

Anche se gli applausi per Labirinto di Pan è straordinario, la durata degli applausi non è stata senza precedenti, con molti altri film che hanno anche guadagnato una standing ovation di oltre 10 minuti nel corso degli anni.

Al secondo posto nella peculiare lista dei vincitori c’è il documentario di Michael Moore Fahrenheit 9/11, un film che ha rotto i fallimenti del presidente George W. Bush nella guerra contro il terrorismo. Dopo 20 minuti di applausi a Cannes al festival del 2004, ci deve essere qualcosa nello stile del regista americano che merita di battere le mani, con il suo film del 2002 Bowling per Columbine comparendo anche nella top 10 grazie a un clap-a-thon di 13 minuti.

Sebbene i suddetti film siano considerati classici contemporanei, il resto della top 10 riserva diverse sorprese significative, con il pubblico di Cannes che sembra scegliere a caso a quale film dare un lungo applauso.

Ad esempio, mentre Labirinto di Pan e Fahrenheit 9/11 sono gli unici film a superare la barriera dei 20 minuti, il film decisamente mediocre di Jeff Nichols Fango è arrivato insolitamente vicino nel 2012, segnando 18 minuti di tempo di clap. Allo stesso modo, il film del 2016 di Nicolas Winding Refn Il Demone Neon Ha messo a segno anche buoni numeri con un applauso di 17 minuti, mentre Zac Efron delude Il ragazzo dei giornali registrato 15 minuti.

Dai un’occhiata all’elenco completo delle dieci standing ovation più lunghe nella storia di Cannes, di seguito, e ammira la vera particolarità della tradizione più strana di Cannes.

Le 10 standing ovation più lunghe nella storia di Cannes:

  1. Labirinto di Pan (Guillermo del Toro, 2006) – 22 minuti
  2. Fahrenheit 9/11 (Michael Moore, 2004) – 20 minuti
  3. Fango (Jeff Nichols, 2012) – 18 minuti
  4. Il Demone Neon (Nicolas Winding Refn, 2016) – 17 minuti
  5. Cafarnao (Nadine Labaki, 2018) – 15 minuti
  6. Il ragazzo dei giornali (Lee Daniels, 2012) – 15 minuti
  7. Bowling per Columbine (Michael Moore, 2003) – 13 minuti
  8. L’artista (Michel Hazanavicius, 2012) – 12 minuti
  9. Bastardi senza gloria (Quentin Tarantino, 2009) – 11 minuti
  10. BlackKkKlansman (Spike Lee, 2018) – 10 minuti