I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

La prima registrazione di Lennon, McCartney e Harrison

I Beatles hanno una conoscenza culturale così solida e di vasta portata; sono così immortali nella coscienza culturale pubblica, che a volte è difficile ricordare che hanno avuto inizi così semplici e umili. Altre volte è difficile persino immaginare che abbiano avuto un inizio, piuttosto che semplicemente apparire un giorno completamente formati con fasce di fan pazzi dei Beatles insieme a loro.

La storia delle origini dei Beatles va più o meno così. Nel novembre 1956, un giovane ragazzo di 16 anni di Liverpool di nome John Lennon formò un gruppo di skiffle con alcuni dei suoi compagni della Quarry Bank High School. Decisero il nome dei Quarrymen. Il 6 luglio 1957, un altro giovane ragazzo di Liverpool, Paul McCartney incontrò Lennon e presto si unì ai Quarrymen come chitarrista ritmico.

All’inizio dell’anno successivo, nel febbraio 1958, McCartney invitò il suo amico George Harrison a venire a vedere la band. Il quindicenne Harrison fece presto un’audizione per la band e, sebbene Lennon fosse colpito dalle sue abilità con la chitarra, sentiva di essere troppo giovane. Ma Harrison insistette e, dopo aver eseguito un complesso pezzo di chitarra solista sul ponte superiore di un autobus, i Quarrymen lo assunsero come loro chitarrista solista.

Dopo alcuni cambi di personale e di nome, i Quarrymen divennero presto noti come i Beatles. Sono seguite una serie di date nel Regno Unito e una residenza ad Amburgo, in Germania, e il resto, come si suol dire, è storia. I Beatles sono diventati probabilmente la rock band più riconosciuta al mondo e lo sono ancora oggi. Sono l’atto musicale più venduto di tutti i tempi, vendendo circa 600 milioni di unità in tutto il mondo e detenendo il record per la maggior parte degli album numero uno nella classifica degli album del Regno Unito (ne avevano 15).

Fu durante i giorni originali dei Quarrymen, tuttavia, che si formarono le amicizie (che alla fine un giorno sarebbero state tese e avrebbero portato alla fine dei Beatles come gruppo). Nessuno avrebbe potuto sapere che l’incontro di Lennon e McCartney quel fatidico giorno a una festa in chiesa a Liverpool avrebbe contribuito alla mania musicale più significativa che il mondo abbia mai visto.

In fantastici filmati rari, possiamo ascoltare la prima registrazione in assoluto di Lennon, McCartney e Harrison che suonano insieme. L’evento avvenne nel luglio 1958, appena un anno dopo il primo incontro di Lennon e McCartney. Il nuovo look Quarryman (con Harrison) se ne stava in una casa da qualche parte a Liverpool insieme alle loro chitarre in mano, registrando quella che sarebbe stata la loro prima canzone originale tracciata. Si chiamava “Nonostante tutto il pericolo”. Opportunamente, Paul McCartney ha suonato la canzone durante il set da headliner di Glastonbury di quest’anno, dopo averla suonata in altri suoi spettacoli dal vivo per un po’ di tempo.

La traccia è attribuita a McCartney e Harrison, sebbene cantata da Lennon. McCartney ha precedentemente registrato per dire: “Dice sull’etichetta che eravamo io e George”, ha detto McCartney, “ma penso che in realtà sia stato scritto da me, e George ha suonato l’assolo di chitarra!”

Ascolta la registrazione qui sotto, che rappresenta uno dei momenti più veramente commemorativi nella storia della musica.