I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

La migliore nuova musica di questa settimana

Bentornato a Essential Listening, un luogo dove raccogliamo tutta la migliore nuova musica della settimana nel tomo definitivo della musica moderna; La playlist di Far Out.

Bene, finalmente l’abbiamo raggiunto: forse la settimana migliore per la nuova musica finora nel 2022. Gli album che avrebbero dovuto uscire questa settimana erano molto attesi, ma anche noi di Far Out non potevamo contare su quanto fosse bello tutto era.

I primi tra i pari sono Wet Leg, i nuovi arrivati ​​dell’Isola di Wight che hanno inequivocabilmente ottenuto il titolo di The World’s Hottest New Rock Band. Con un’enorme serie di grandi singoli, apparizioni a tarda notte e spettacoli dal vivo recensiti da ravel, la macchina dell’hype era a un livello febbrile quando la band ha abbandonato il loro debutto omonimo. Basti dire che è valsa la pena aspettare, e attualmente è sia il nostro Album della settimana che uno dei primi candidati per l’Album dell’anno.

Ma i Wet Leg non erano soli nel loro trionfo. Padre John Misty ha ottenuto il suo giro della vittoria grazie al lussureggiante e sorprendentemente commovente Chloë e il prossimo XX secolo. Jack White è diventato strano nel modo più meraviglioso nel suo primo dei due album previsti per l’uscita nel 2022, Paura dell’alba. Lucius ha anche preso a calci il dolce sporadicamente Seconda natura.

Sul fronte dei singoli, solide voci di artisti del calibro di The Smile, Floating Points, Sunflower Bean, The Subways e Teenage Fanclub hanno reso questa settimana davvero una delle migliori nuove settimane musicali da un bel po’ di tempo.

Tuttavia, solo otto canzoni possono rompere questa lista. Ecco le migliori nuove canzoni della settimana, raccolte in The Far Out Playlist.

Le migliori nuove canzoni della settimana, dal 2 aprile all’8 aprile:

Horsegirl – ‘Mondo di pentole e padelle’

Gli indie rocker americani Horsegirl hanno rilasciato l’ultima anteprima del loro prossimo album di debutto Versioni di prestazioni moderne con il nuovo singolo ‘World of Pots and Pans’. Atterrando da qualche parte tra i toni inquietanti dello shoegaze, la sperimentazione aggressiva di Fugazi e il fuzzy indie-rock di Dinosaur Jr., la canzone è disseminata di riferimenti ad alcune delle influenze più importanti della giovane band.

Dopo i loro meravigliosi primi due singoli dall’album, “Billy” e “Anti-glory”, “World of Pots and Pans” è un passo verso il materiale leggermente più melodico, forse anche leggermente più accessibile del trio. Non che abbiano mai avuto problemi con gli hook in passato, ma le linee vocali e le armonie sono un po’ più in anticipo nel mix questa volta senza sacrificare la potenza o il gelo intenzionale che sta iniziando a definire il suono di Horsegirl.

Rolling Blackouts Febbre costiera – ‘My Echo’

Il gruppo indie di Melbourne Rolling Blackouts Coastal Fever ha condiviso il suo ultimo singolo, “My Echo”. La nuova traccia anticipa il prossimo album, Stanze infinite. Dopo i primi due singoli del nuovo album, “The Way It Shatters” e “Tidal River”, “My Echo” arriva con un candore ottimista guidato dalla chitarra che si contrappone ai testi malinconici.

Mentre gran parte della loro musica precedente tendeva ad avere una sorta di narrativa, la band lo ha affermato Stanze infinite è “quasi un album anti-concept”. “My Echo” è una testimonianza dello spirito collaborativo e della potenza dal vivo della band, mostrando loro “fare ciò che sappiamo fare meglio: inseguire le canzoni in una stanza insieme”.

Hovvdy – ‘Città’

Una fusione di emo da football americano del Midwest e il tipo di Alex G di indie lo-fi, il nuovo duo texano Havvdy impressiona nel loro ultimo singolo, “Town”. Caratterizzato da una produzione deliziosa e un orecchio di una melodia vocale, per quelli di voi che non l’hanno sentito, suggerisco di collegarvi immediatamente.

Sembra che il tipo più dolce di lo-fi guidato dalla chitarra acustica non abbia ancora fatto il suo tempo, con band come Hovvdy e caroline che emergono dal nulla, avvolgendoci nei loro suoni caldi. È interessante notare che Hovvdy è effettivamente in circolazione dal 2014, ma è solo nell’ultimo anno che hanno iniziato a ottenere l’attenzione che meritano.

Ammollo – ‘Purgatorio’

Il progetto di cantautori nordirlandesi SOAK ha pubblicato un nuovo singolo, “Purgatory”, il secondo a dare il via al nuovo album in uscita Se non ti conosco mai più così. Certo, può essere difficile caricare un significato così specifico in un album, per non parlare di una canzone.

Tuttavia, ‘Purgatory’ riesce, sia in termini di musicalità che di testi. Il suono triste e filmico della melodia, ancorato a una linea di basso di ispirazione vintage, fa suonare questa canzone come se potesse segnalare l’andamento dei titoli di coda in un film indipendente. Qualcosa mi dice che anche se ogni significato della canzone non è stato chiarito, il semplice ascolto potrebbe trasmettere facilmente quella sensazione.

Melody’s Echo Chamber – ‘Alma’

Echo Chamber di Melody ha pubblicato il terzo singolo dal suo prossimo album Emotivo Eterno. Intitolata “Alma”, la traccia combina gli elementi svenevoli e atmosferici di Serge Gainsbourg con la psichedelia dei suoi primi anni.

La canzone ti invita a entrare, avvolgendoti nel calore dei movimenti orchestrali e della produzione. Il brano avrebbe potuto facilmente essere una colonna sonora di un film, con tracce di colonne sonore di film italiani degli anni ’60. Se Ennio Morricone e Jonny Greenwood avessero mai collaborato, scommetto che avrebbe suonato qualcosa come “Alma” in quella che è una testimonianza del genio di Melody’s Echo Chamber.

Interpol – ‘Toni’

L’Interpol, i maestri dell’indie lunatico, sono tornati con un altro inno che dapprima sconvolgerà e poi sedurrà come l’arrivo della raccapricciante casa abbandonata ai margini della città per i giovani rabbiosi. “Toni” è illuminato dalla luna e leggermente minaccioso, ma si sviluppa verso una rissa adrenalinica e libera da qualsiasi malessere musicale. È la musica da rapina di Halloween, ed essere gli unici occupanti di quella casella unica ottiene un grande pollice in su di per sé.

Questa è stata anche la bellezza intrinseca alla musica dell’Interpol nel corso degli anni. In superficie, l’atmosfera oscura e minacciosa è un colpo quasi travolgente per i sensi. Tuttavia, sotto l’oscurità, ci sono strati che continuano a cedere. “Toni” non è diverso, offrendo lampi di giochi di parole rivelatori e simili mentre ti immergi nelle sue acque nere come la pece.

Radio Porridge – ‘The Rip’

Il gruppo indie di Brighton Porridge Radio ha pubblicato il nuovo singolo “The Rip”. Ispirato da Deftones e Charli XCX, il nuovo brano arriva come seconda anteprima tratta dal prossimo terzo album in studio del gruppo, Acquascivolo, trampolino, scala verso il cielo. “The Rip” segue il singolo “Back To The Radio”, pubblicato a febbraio.

La nuova traccia porta una sensazione di incombente angoscia mentre i testi intriganti suonano allo stesso tempo familiari ma così unici. La voce di Margolin solleva i peli del collo mentre grida disperata. Nel frattempo, la traccia aumenta di intensità con tracce di chitarra solista e ritmica in collisione che fanno attenzione a non oltrepassare la linea. Questo ultimo singolo arriva come un’aggiunta ponderata a quello che promette di essere un album estremamente soddisfacente.

Maggie Rogers – ‘Ecco dove sono’

La cantautrice americana Maggie Rogers ha cancellato il primo singolo dal suo secondo album Resa. Intitolata “Ecco dove sono”, pensa Lorde, se la sua musica avesse più di un pugno. La canzone inizia solo con la voce di Rogers prima che il resto della musica esploda nel mix dopo circa un minuto, attirando istantaneamente l’ascoltatore. È tutto ciò che desideri da una canzone pop moderna: è orecchiabile, evoca una risposta emotiva ed è dinamica in ogni senso della parola.

La voce di Rogers è stellare e l’atteggiamento che sposa risale agli anni ’90, quando artisti del calibro di Shania Twain e Sheryl Crow erano al top del loro gioco. Tagliata dalla stessa stoffa delle icone di cui sopra, Rogers si sta rapidamente facendo un nome come uno degli artisti più rinfrescanti là fuori al momento. Ci sono macchie di Haim e The Black Keys all’interno della traccia e avrai la garanzia di ripeterle.