I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

La canzone di John Lennon che “riassume tutto” per Paul McCartney

John Lennon e Paul McCartney hanno formato la partnership di maggior successo nella storia della scrittura di canzoni alla fine degli anni ’50. Insieme a George Harrison e Ringo Starr all’alba degli anni ’60, conquistarono il mondo. Il gruppo è emerso dal comfort di cover rhythm and blues e canzoni d’amore nelle composizioni psichedeliche più sperimentali della loro successiva carriera, aprendo la strada agli atti contemporanei e ispirando il futuro della musica pop.

Prima dei Beatles c’erano i Quarrymen. Questo primo gruppo è stato formato dal sedicenne Lennon nel 1956 con i suoi amici della Quarry Bank High School di Liverpool. Sono stati brevemente chiamati i Blackjack, ma questo è stato cambiato molto presto in The Quarrymen.

Nel 1957, Lennon incontrò il quindicenne Paul McCartney alla festa di St Peter’s Church Hall a Woolton. La coppia andò avanti come una casa in fiamme, e non passò molto tempo prima che McCartney si unisse ai Quarrymen, inizialmente come chitarrista ritmico.

La coppia ha trovato una connessione istantanea in un talento simbiotico nella scrittura di canzoni per cui i loro poteri come squadra erano più forti della somma delle loro parti. L’anno scorso, noi fortunati fan abbiamo potuto vedere questa relazione con i nostri occhi nel documentario intensamente rivelatore di Peter Jackson I Beatles: Torna indietro.

Il documentario ha seguito i ragazzi del Liverpool in un momento particolarmente teso della loro carriera, con la rottura finale dietro l’angolo. Nonostante i litigi, si poteva vedere che il legame tra i Beatles era di autentica fratellanza. McCartney e Lennon hanno ancora mostrato la loro chimica miracolosa, quasi telecinetica in studio mentre mettevano insieme il materiale per il loro ultimo album, Lascia fare. Dopo lo scioglimento dei Beatles, McCartney, Lennon e Harrison hanno gareggiato nelle rispettive carriere soliste, ma i quattro sono rimasti l’uno nel cuore dell’altro.

Dopo la morte prematura e scioccante di Lennon nel 1980, i Beatles sopravvissuti furono lasciati in lutto per la perdita del fratello maggiore. Durante l’apparizione di McCartney alla BBC Dischi dell’isola deserta due anni dopo, ha reso omaggio al suo defunto compagno di canzoni.

Per la sua selezione conclusiva del disco dell’isola deserta, McCartney ha scelto “Beautiful Boy” di Lennon, tratto dal suo ultimo album, Doppia fantasia. “Non ho scelto nessun disco dei Beatles, ma se ne avessimo più di otto, probabilmente l’avrei fatto”, ha detto. “Non ho scelto nessuno dei miei dischi, quindi per riassumere il tutto, ho scelto uno di John Lennon da Doppia fantasia che penso sia una bella canzone, molto commovente per me. Quindi, vorrei riassumere [up] il tutto suonando ‘Beautiful Boy'”.