I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Il tema di James Bond rifiutato da Pulp

Eon Productions ha avuto una nuova idea per scegliere la sigla Il domani non muore mai, il 18° film di James Bond. Invece di commissionare semplicemente a un artista la scrittura di una canzone, l’azienda ha commissionato numerose artisti famosi per creare un tema, con lo studio che sceglie il loro preferito dalle proposte.

I temi di James Bond rifiutati non sono una novità. I Radiohead notoriamente si sono cimentati in una sigla per Spettro, ma quando i produttori si sono tirati indietro davanti al brano malinconico e lento, Sam Smith è intervenuto per riempire il loro posto. Ma per Il domani non muore maiEon è stato in qualche modo in grado di convincere almeno dodici diversi musicisti e band famosi a inserire le loro migliori canzoni in una battle royale per vedere chi sarebbe uscito vincitore.

Artisti degni di nota che hanno presentato una traccia per una possibile inclusione nel film includevano l’ex frontman dei Soft Cell Marc Almond, i rocker danesi Swan Lee e il gruppo dance-pop inglese Saint Etienne. Il compositore David Arnold ha espresso interesse a registrare lui stesso una canzone oltre a fornire la colonna sonora del film, ma Eon voleva un nome consolidato.

Alla fine, lo studio ha scelto di scegliere “Tomorrow Never Dies” di Sheryl Crow come tema del film. KD Lang, che ha presentato la canzone “Surrender” per il film, ha fatto ascoltare la sua canzone sui titoli di coda del film. Ma c’era un’altra traccia nelle proposte che alla fine sono venute alla luce: “Tomorrow Never Lies” dei leader del Britpop Pulp.

Quando il loro tema non è stato scelto, i Pulp hanno invece deciso di pubblicare la canzone sul lato B del loro singolo del 1997 “Help the Aged”. A causa del fatto che la canzone di Crow prende il nome dal titolo del film, i Pulp sono stati inizialmente costretti a cambiare il titolo della loro canzone in “Tomorrow Never Lies”, il titolo provvisorio originale del film. Alla fine, la canzone è apparsa nell’edizione speciale del 2006 del loro album del 1998 Questo è hardcore.

Dai un’occhiata al tema di James Bond rifiutato da Pulp “Tomorrow Never Lies” in basso.