I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

I collegamenti musicali nel castello di Slane, in Irlanda

Quando gli U2 hanno sentito che stavano virando troppo nel regno del rock da stadio, hanno preso la coraggiosa decisione di trasferirsi nel Leinster, nel tentativo di lasciare che lo scenario pastorale li inondasse, nella speranza di creare qualcosa di più olistico. Così, trovarono un castello a Meath e vi si stabilirono, rendendo involontariamente una rovina medievale più appetibile da visitare per legioni di fan del rock.

In effetti, il locale si è affermato come un habitat rock and roll, incorporando l’essenza del ritmo contro il vigore e la potenza di un’esibizione di accordi quotidiana. Affacciato sul fiume Boyne – lo stesso fiume celebrato dall’Orange Order, nella loro determinazione a portare pathos alle masse – il castello così com’è fu costruito nel 1785.

Il castello si erge come un emblema della grande architettura protestante, in piedi come uno dei bastioni più imponenti della famiglia Conyngham. Più recentemente è stato un percorso di avventura per gli U2 – una band protestante di tre quarti – per dimostrare la loro visione dell’Irlanda. L’indimenticabile fuoco è comunemente considerato uno dei migliori lavori della band e nella loro retrospettiva del 2022, Lontano mettilo tra i primi tre.

È dubbio che la band avrebbe potuto completare il mosaico sonoro se non fosse stato per il verde pastorale primordiale che li circondava. Tale è la bellezza dell’area, che comprende sia l’intellettuale che lo spirituale nella sua prospettiva, attirando luminari come The Rolling Stones, U2, Guns ‘N’ Roses, Metallica, Red Hot Chili Peppers, Queen, David Bowie, Neil Young , Bryan Adams, Bob Dylan e Bruce Springsteen. Il locale ha tirato fuori alcune delle esibizioni più virili e minimaliste di detti atti, tutti suonati davanti a folle irlandesi affamate, desiderose di assaggiare qualcosa di più vitale.

È interessante notare che i Queen si sono astenuti dal riprodurre la loro interpretazione di “God Save The Queen”, per rispetto del contingente irlandese che non rispettava la famiglia reale. Un concerto sul terreno aristocratico non era motivo di riprodurre un inno britannico.

Stranamente, per un luogo così antiquato, ha contribuito a spingere il paese verso territori più moderni. “L’intero evento mi ha lasciato senza parole”, ha scritto Tony Fearon, descrivendo i suoi ricordi di aver visto i Rolling Stones nel 1982 esibirsi al castello. “Il glamour, le ambientazioni maestose, gli elicotteri che volano e decollano, cercando di avvistare le celebrità che guardano dal castello, tutti vestiti in modo impeccabile! Questo è stato il grande momento, nessun errore, la storia in divenire, e io ne ho fatto parte. La più grande folla all’aperto di cui abbia mai fatto parte, dalla visita del Papa al Phoenix Park tre anni prima. Come sono cambiate le cose oggigiorno».

L’Irlanda può essere divisa in quattro province, ognuna delle quali fornisce un’interessante visione del modo in cui il paese è guidato: a nord, abbiamo l’Ulster, a un tiro di schioppo dalla Scozia; in Occidente, abbiamo Connaught, un paesaggio agrario, sostenuto dal desiderio di preservare la lingua irlandese. Munster, la provincia più grande d’Irlanda, è un ibrido delle sfaccettature dell’Irlanda, e poi c’è il Leinster, considerato da molti un’estensione dell’Inghilterra, e le sue tradizioni.

Il castello è sotto la proprietà di un certo Lord Alexander Burton Conyngham, creando un senso di storia e priorità. Alex è molto incoraggiante per gli artisti rock che suonano nel suo cortile. “Essendo cresciuto con gli Slane Concerts nel mio giardino sul retro, sono arrivato a realizzare il potere di un’esperienza di musica dal vivo, qualcosa che questo momento straordinario ci ha negato”, ha pronunciato. “Anche se non possiamo fare un concerto quest’anno, volevamo assicurarci di celebrare l’occasione”.

Il 28 maggio 2011, i Kings Of Leon sono stati invitati a suonare come headliner per l’evento del 30° anniversario allo Slane Castle, segnando l’area come un luogo di grande intraprendenza e ingegno rock. E la band ha creato un senso di priorità e passione nella persuasione a portare le canzoni a nuova vita. Oggi il castello si pone come uno dei più importanti templi rupestri, ma non è sempre stato così.

Il primo concerto di Slane – fatto con i Thin Lizzy come headliner sul terreno e sulle macerie – è stato fatto contro la morte di Bobby Sands e gli scioperi della fame dell’epoca. Per la famiglia Conyngham, è stato un periodo difficile per essere anglo e protestante, ma gli atti – tra cui Thin Lizzy – sono stati sorprendenti.
Slane Castle si trova nelle vicinanze di Slane, che si trova nella contea di Meath, un’ora fuori Dublino.

L’area è popolare, anche per l’attrazione rupestre, ma, come Glastonbury, è un ibrido ordinato di edificio e bucolico, che porta un senso di storia nell’area. Guarda caso, il luogo si erge, perché rappresenta l’Irlanda: profondamente riverente nei confronti della storia, l’area riesce ancora ad andare avanti e a forgiare una nuova percezione del paese.