I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Guarda tre film di Andrei Tarkovsky online gratuitamente

Andrei Tarkovsky – il regista di capolavori seminali come Solaris e Molestatore – è considerato uno dei più grandi registi di tutti i tempi da molti studiosi e appassionati di cinema. Conosciuto per le sue esplorazioni cinematografiche pionieristiche che hanno costruito visioni uniche dello spazio, del tempo e della condizione umana, l’eredità di Tarkovsky e il suo impatto sul cinema mondiale non sono quantificabili.

Prima che Tarkovsky morisse nel 1986, ha diretto solo sette lungometraggi durante la sua vita, motivo per cui molti considerano la filmografia di Tarkovsky il più impeccabile possibile. Influenzati da altri pionieri come Ingmar Bergman e Robert Bresson, i film del visionario sovietico sono discussi e sezionati da pubblico, studenti e critici fino ad oggi.

Se non sei ancora stato presentato al corpus di opere di Tarkovsky e stai cercando un buon punto di partenza, non cercare oltre. Abbiamo compilato un elenco dei capolavori di Tarkovsky che sono disponibili online gratuitamente e accessibili a tutti. Un viaggio nel cinema di Tarkovskij è un viaggio in un universo inquietante e bello che segue una sua logica.

Guarda i film qui sotto.

I film di Andrei Tarkovsky disponibili online gratuitamente:

L’infanzia di Ivan (1962)

Uno dei film più accessibili realizzati dal maestro sovietico, L’infanzia di Ivan è stato il primo lungometraggio di Tarkovsky che ha gettato le basi per alcune delle sue successive ricerche artistiche. Contestualizzato all’interno dell’orrore della seconda guerra mondiale, racconta la storia di una spia di 12 anni che è coinvolta nella violenza onnipresente.

Tarkovsky ha commentato: “Il terrore e la paura della guerra non sono solo la distruzione e la devastazione di case e terre, né la perdita di molte vite umane, ma la guerra priva anche i bambini della loro infanzia. Questo è. Ecco perché ho cercato di esprimere la tragedia descrivendo il mondo interiore di un ragazzo”.

Andrei Rublev (1966)

La visione del cinema di Tarkovsky era profondamente informata dalle sue inclinazioni spirituali e Andrei Rublev potrebbe essere solo il film più spirituale che abbia mai realizzato. Parzialmente basato sulla vita del pittore titolare, Andrei Rublev presenta al pubblico i conflitti di un artista che non può più creare in un mondo completamente distruttivo.

“[Andrei Rublev] è girato in riprese molto lunghe, per evitare qualsiasi sensazione di ritmo artificiale e speciale, in modo che il ritmo sia quello della vita stessa”, ha rivelato il regista. “Infatti, puoi avere qualsiasi tipo di editing: corto, lungo, veloce, lento. La lunghezza di un’inquadratura non ha nulla a che fare con l’essere moderno o non moderno”.

Specchio (1975)

Una perla estremamente personale di Tarkovsky, Specchio è una meditazione sulle fugaci macchinazioni della memoria e sui paradossi filosofici della condizione umana. Ci porta in un viaggio in un altro regno seguendo i flashback di un uomo morente.

Guardando indietro a ciò che ha ottenuto con Specchio, Tarkovsky ha affermato che ogni singolo frammento del film ha contribuito magnificamente all’esperienza risultante. Dichiarò: “Ecco perché Specchio è in un certo senso più vicino al mio concetto teorico di cinema”.