I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Guarda questo cortometraggio visto di rado di Jean-Luc Godard

(Credito: Philippe R. Doumic)

Nel 2017, uno dei film più rari e ricercati di Jean-Luc Godard è arrivato su YouTube. Une Femme Coquette è un breve capolavoro di nove minuti girato con una fotocamera 16 mm presa in prestito da un regista di 24 anni senza alcuna formazione formale. Nonostante le sue umili origini, per 40 anni il film è stato braccato dai cinefili, tutti alla disperata ricerca di quella che è una delle offerte più sfuggenti dell’icona cinematografica.

Godard è stato uno dei registi più significativi della sua generazione. Era scortese, irragionevole, arrogante e spesso crudele, ma era senza dubbio un brillante regista. Il suo film del 1959 Senza respiro da oltre 60 anni è stata la droga di accesso al vertiginoso mondo del cinema francese. Ad oggi, il thriller anti-noir è ancora incredibilmente cool come lo era all’uscita e resiste come il film di punta della new wave francese.

Une Femme Coquette segna l’inizio della vita di Godard come uomo indipendente. Dopo aver rotto con la sua famiglia, ha iniziato a guadagnare i suoi soldi per la prima volta. Ha risparmiato abbastanza del suo stipendio dal suo lavoro in una compagnia di dighe nelle Alpi che, nel 1954, è stato in grado di girare e montare il suo primo film, Operazione ‘Béton, un documentario sulla costruzione della diga a La Grande Dixence. Godard non aveva contatti con la sua famiglia in questo momento, ma ricevette la notizia della morte di sua madre. Sebbene sia andato in ospedale da Ginevra, si è rifiutato di partecipare al funerale.

La prossima impresa cinematografica di Godard lo vedrà immergersi nel mondo del cinema narrativo. Basato su un racconto di Guy de Maupassant, Une Femme Coquette racconta di una giovane donna che decide di copiare il gesto che ha visto fare dalle prostitute agli uomini di passaggio. Capisce poco di cosa significhino effettivamente i gesti finché un giovane (Rolan Tolmatchoff) non risponde.

Non è mai stato distribuito e non ha avuto più di sei proiezioni pubbliche dagli anni ’60. Sorprendentemente, l’unica stampa 16mm conosciuta del film è conservata nell’archivio cinematografico nazionale in Europa, dove viene conservata per un proprietario privato. Il film può essere concesso in prestito solo con il permesso personale del regista.

Une Femme Coquette è così raro che viene menzionato raramente nelle biografie su Godard. In effetti, così pochi hanno avuto la possibilità di vedere il film che molti hanno riassunto che era perso molto tempo fa. Bene, ora il film è stato reso disponibile a tutti. Se non l’hai già fatto, assicurati di controllarlo.