I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Guarda Joe Cocker giocare a “Help From My Friends” prima di Woodstock

Joe Cocker aveva già ridefinito e rimodellato il classico brano dei Beatles “With a Little Help From My Friends” prima di salire sul palco del Woodstock Music and Arts Festival nel 1969. La performance è stata una rivelazione per il pubblico americano, la maggior parte del quale aveva non ho idea di chi fosse Cocker, ma il cantante aveva già lasciato il segno nel suo paese d’origine a quel punto.

La versione in studio di Cocker di “With a Little Help From My Friends” è stata registrata per la prima volta nel 1968, solo un anno dopo la prima apparizione della versione originale dei Beatles su Il sergente Pepper’s Lonely Hearts Club Band. Cocker si è circondato di alcuni dei migliori musicisti professionisti per la sessione, tra cui il batterista dei Procol Harum BJ Wilson, l’organista Tommy Eyre e un giovane chitarrista di nome Jimmy Page.

È stata questa registrazione della canzone che ha reso Cocker una star mainstream nel Regno Unito. Dopo aver trascorso mesi nella top ten della UK Singles Chart, la versione di Cocker di “With a Little Help From My Friends” è finalmente salita fino al numero uno durante la seconda settimana di novembre 1968. Cocker ha avuto un grande successo tra le mani e tornò rapidamente in studio con una formazione all-star di musicisti, tra cui Steve Winwood, Tony Visconti, Henry McCullough, Albert Lee e persino il bassista dei Wrecking Crew Carol Kaye.

Anche se il Con un piccolo aiuto dai miei amici l’album fu terminato nei primi mesi del 1968, non fu pubblicato fino a quando Cocker iniziò il suo primo tour negli Stati Uniti nella primavera del 1969. A quel punto aveva suonato in giro per l’Europa per anni con il suo gruppo di supporto, The Grease Band, ma ora che aveva un successo in vetta alle classifiche, Cocker stava iniziando a fare apparizioni su larga scala per la prima volta.

Ciò includeva spot televisivi, dando a Cocker la sua prima visibilità in tutta Europa. Una di quelle apparizioni è stata al leggendario programma della Germania occidentale Beat Clublo stesso spettacolo in cui colleghi inglesi come The Small Faces e The Spencer Davis Group avevano rafforzato i loro profili nell’Europa continentale.

Il Cocker che appare Beat Club è leggermente diverso da quello che sarebbe diventato leggendario durante la sua apparizione a Woodstock. È ben rasato, vestito con abiti non hippie e non gesticola quasi quanto farebbe negli anni successivi. Ci sono ancora alcuni movimenti importanti, ma Cocker è molto più trattenuto – forse è nervoso all’idea di apparire in TV, o forse l’atmosfera dello studio non lo ha commosso tanto quanto i concerti su larga scala.

Dai un’occhiata alla performance di Cocker di “With a Little Help From My Friends” in poi Beat Club nel 1968 in basso.