I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Guarda il capolavoro di Orson Welles ‘The Stranger’ online gratis

Il regista e regista americano Orson Welles rimane uno dei migliori artisti di tutti i tempi. Il suo film del 1941 Cittadino Kane è ampiamente acclamato come uno dei più grandi lungometraggi mai realizzati e ne vediamo costantemente l’influenza nella cultura popolare contemporanea, riflettendo quanto sia profondo l’impatto di Welles.

Tuttavia, questo non è stato l’unico capolavoro che Welles ha regalato al mondo del cinema, e tutt’altro. I magnifici Amberson, La signora di Shanghai e Tocco del Male sono solo tre dei momenti stellari che ci ha regalato sul grande schermo e anche loro hanno resistito alla prova del tempo.

Al di fuori del regno dei film, Welles rifletteva anche la sua abilità come regista per il Federal Theatre Project, creando produzioni teatrali di alto profilo che andavano ben oltre la loro epoca. Il suo adattamento di Macbeth nel 1936 fece notizia poiché il cast era composto interamente da afroamericani, una mossa incredibilmente pionieristica per l’epoca. Comprensibilmente, è stato anche controverso, dato lo stato delle relazioni razziali nel paese e il fatto che le leggi razziste di Jim Crow erano il sovrano de jure e de facto.

Welles era un iconoclasta con un personaggio fuori scena colorato come molti dei personaggi che ha assunto durante la sua carriera. La sua vita è un’odissea, con i tanti colpi di scena che ti aspetteresti da qualcuno così venerato.

Ciò che è anche interessante della sua vita è che a causa del successo dei suoi film più importanti come Cittadino Kane e Tocco del Malealcune delle sue altre opere significative vengono trascurate, come 1946 Lo straniero. Il film è stato il primo film noir di Welles e una potente interpretazione della seconda guerra mondiale, i cui orrori erano freschi nei ricordi di tutti. Non sorprende che un film di così attualità sia stato l’unico sforzo di Welles a ottenere un successo immediato al botteghino.

La narrazione di Lo straniero segue un cacciatore di nazisti delle Nazioni Unite, il signor Wilson, interpretato da Edward G. Robinson, una leggenda dell’età dell’oro di Hollywood, che affronta Franz Kindler, un criminale di guerra del Terzo Reich interpretato da Welles. Wilson trova Kindler nascosto in una piccola città del Connecticut, dove ha assunto una nuova identità.

Nel disperato tentativo di assicurare il nazista alla giustizia, Wilson entra in contatto con la moglie ignara di Kindler e, per mostrarle la verità sul passato di suo marito, le mostra i filmati reali dei campi di concentramento nazisti.

Questa parte ha fatto tutti i titoli dei giornali, poiché era senza precedenti per l’epoca. È diventato il primo film di Hollywood a presentare filmati documentari sull’Olocausto, il che significa che l’orrore che vedi sul volto dell’attrice Loretta Young è reale, dando al film un’essenza tangibile poiché la guerra era finita solo un anno prima. Per molte persone in America, questa era la prima volta che vedevano filmati di ciò che era accaduto in Europa, rendendo il film una stranezza nel senso che è sia un documentario che un pezzo di finzione.

Tale era la natura di Orson Welles. Critico del fascismo per tutta la vita, conosceva il potere del cinema e come poteva aprire gli occhi delle persone.

Guadare Lo straniero per intero, di seguito.