I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Come Bernard Herrmann ha aiutato la scena iconica di Alfred Hitchcock

(Credito: Shamley Productions, Paramount Pictures)

Uno dei momenti più memorabili dell’orrore è la scena della doccia in Alfred Hitchcock Psicopatico. Uscito nel 1960, il film ha scioccato il pubblico con il suo terrificante ritratto di un omicidio, in cui l’apparente protagonista (Janet Leigh nei panni di Marion) viene uccisa mentre faceva la doccia durante il suo soggiorno al Bates Motel. L’assassino in questione è Norman Bates (Anthony Perkins), lo snervante proprietario di un motel che spesso si traveste da sua madre, che scopriamo essere stata la sua prima vittima. Il film di Hitchcock ha continuato a spaventare il pubblico negli ultimi 60 anni, eppure la scena iconica che rende il film così memorabile era quasi completamente diversa.

A partire dal 1955, il compositore Bernard Herrmann iniziò a collaborare con Alfred Hitchcock, con crediti tra cui Vertigine e Nord da nord-ovest. Quando si trattava di fare Psicopatico, Hitchcock sapeva che voleva che Herrmann creasse la colonna sonora. Nonostante il precedente film di Hitchcock Nord da nord-ovest costare $ 4 milioni per fare, Psicopatico è stato realizzato con poco più di $ 806.000, principalmente a causa del rifiuto della Paramount di accettare che il regista volesse realizzare un horror in bianco e nero. Pertanto, sulla base di uno stipendio ridotto, Herrmann ha quasi rifiutato di comporre l’ormai iconica colonna sonora.

Herrmann alla fine cedette all’offerta, utilizzando il budget ridotto a suo vantaggio. Invece di impiegare un insieme completo di orchestrazione, Herrmann usò solo archi, nonostante Hitchcock richiedesse una partitura jazz. I punti di forza del compositore brillavano nonostante le sue risorse limitate e ottenne suoni e intensità insoliti con mezzi non ortodossi. Per ottenere i suoni agghiaccianti che accompagnano la famigerata scena del delitto, Herrmann ha fatto picchiare freneticamente i suoi musicisti e pizzicare le corde con il dorso degli archi. Il risultato è uno dei brani musicali più riconoscibili e inquietanti mai ascoltati al cinema.

L’uso di soli strumenti a corda ha permesso a Herrmann di spingerli al limite, con il compositore che credeva che l’uso di una tavolozza uditiva si sarebbe complimentato bene con la pellicola in bianco e nero. Si diceva che Herrmann utilizzasse l’elettronica per aggiungere alcune trame alla colonna sonora della doccia, come lo stridio di uccelli registrato, tuttavia, afferma che l’unica elettronica utilizzata erano i microfoni posizionati molto vicino agli strumenti per captare un suono aspro e atmosferico. L’allusione agli uccelli è tuttavia intenzionale, poiché suggerisce che Norman sia l’assassino piuttosto che sua madre, poiché vediamo Norman spesso associato e circondato da motivi di uccelli.

Discutendo la colonna sonora di Herrmann, Hitchcock ha affermato che “Psycho dipendeva fortemente dalla musica di Herrmann per la sua tensione e il senso di rovina pervasiva”. Tuttavia, il regista inizialmente voleva che la scena della doccia rimanesse completamente silenziosa. Il compositore ha deciso di creare un brano musicale per la scena a prescindere, il che ha causato un grande disaccordo tra i due. Tuttavia, quando Herrmann ha presentato a Hitchcock una musica che induce al destino, il regista ha convenuto che avrebbe migliorato la scena. Ha anche risposto al promemoria di Herrmann che inizialmente gli era stato consigliato di non segnare la scena dicendo: “Suggerimento improprio, ragazzo mio, suggerimento improprio”. Alla fine, Hitchcock è rimasto così colpito dal punteggio che ha praticamente raddoppiato lo stipendio di Herrmann.