I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Cinque incredibili film queer da guardare su Netflix ora

Ignorare il diluvio di bandiere arcobaleno aziendali può essere noioso. In verità, la vera situazione e la lotta della comunità LGBTQ+ non si vede al meglio attraverso il quadro di asset commerciali o collegamenti pubblicitari, ma attraverso, come sempre, la perfezione dell’arte imperfetta. Di seguito, abbiamo cinque incredibili film queer che ora puoi guardare su Netflix.

La comunità LGBTQ+ ha resistito a tutte le tempeste che hanno cercato di logorarli. Dall’abuso verbale all’aggressione fisica e all’esclusione sociale, la comunità è riuscita a resistere nonostante gli eventi strazianti, tra cui le rivolte di Stonewall, che hanno portato giugno a essere dichiarato il mese del Pride, quando l’amore sarà celebrato nella sua forma più cruda e vulnerabile.

Hollywood ha fatto del suo meglio per rivaleggiare con il cinema internazionale nel loro amore e sostegno per l’omosessualità. Tuttavia, la palese omofobia e la radicata eteronormatività hanno ostacolato un film simile Montagna rotta vincere il premio per il miglior film; Chiaro di lunavendicò però il suo predecessore anni dopo, facendo la storia.

Netflix è stata una piattaforma piuttosto accettante che crede nell’inclusività, nella rappresentazione e nella diversità. Di recente, la loro serie di romanzi queer per adulti Fermacuori, basato sulla graphic novel di Alice Oseman, ha ricevuto una rara valutazione del 100% su Rotten Tomatoes; le persone hanno lodato il gigante dello streaming e molti hanno persino desiderato avere questo spettacolo quando erano più giovani poiché aiuta ad avviare conversazioni sane e perspicaci sulle politiche di genere e identità, nonché sulla sessualità.

Mentre Netflix, purtroppo, non ospita film del genere Felici insieme, Ritratto di una signora in fiamme, la mia bella lavanderia ecc., che sono tutti film queer rivoluzionari, ha una collezione eclettica di film e serie queer che sono toccanti ed emotivamente profondi.

Ecco cinque di questi film queer che ora puoi guardare in streaming su Netflix per celebrare l’inizio del mese del Pride:

I 5 migliori film queer da guardare ora su Netflix

Montagna rotta (Ang Lee, 2005)

Ambientato nella pittoresca ma fittizia location del titolo, il film racconta la vita di due cowboy, Ennis e Jack, che vengono assunti per pastori di pecore. Dopo aver trascorso del tempo insieme, i due uomini sviluppano una relazione intima e intima, ma l’eteronormatività intrinseca imposta dalla società impedisce loro di stare insieme. Separato dalle circostanze ma connesso dai sentimenti che nutrono l’uno per l’altro, il film ha un finale straziante e fatale per i quasi amanti.

Con Jake Gyllenhaal e Heath Ledger, il film è una danza emotiva di amore, negazione e perdita. Conosciuto per la sua epica bellezza e vulnerabilità, la brillante chimica tra i protagonisti contribuisce ad aggiungere alla natura tragica e profonda del film. Con i loro sentimenti repressi, l’atmosfera malinconica è resa più avvincente attraverso le vivide immagini. Questo capolavoro del 2005 è davvero una creazione magistrale di Ang Lee che ha cambiato il corso del cinema LGBTQ+.

Mandarino (Sean Baker, 2015)

Girato utilizzando tre smartphone iPhone 5S con a bordo attori transgender, il film abbatte gli stereotipi relativi alla cinematografia e al casting. Ruota attorno agli eventi di una singola vigilia di Natale a Hollywood, quando una prostituta transgender, appena uscita di prigione, scopre l’infedeltà del suo ragazzo. Desiderosi di vendicarsi, si mettono alla ricerca dell’uomo e della sua nuova avventura, prima di imbarcarsi in una notte di bizzarre avventure.

Crudo, onesto e vulnerabile, il film è un ritratto onesto delle vite dei transgender e del tipo di atrocità che affrontano sotto forma di insulti transfobici e violenza fisica. Immerso in amicizie e tradimenti, il film porta gli spettatori in un viaggio euforico ma toccante che puzza di squallido commercio del sesso, amore e metanfetamina, dipingendo le stridenti realtà della vita.

Eterna estate (Leste Chen, 2006)

Taiwan è il primo territorio asiatico a votare a favore dei matrimoni tra persone dello stesso sesso. Celebrare il cinema taiwanese, in particolare questo film taiwanese queer del 2006, ci aiuterà a capire come la società sia stata abbastanza aperta a tutte le forme di sessualità e identità. Uno dei più classici racconti d’amore, il film ha un sottofondo poetico: i nomi dei personaggi in cinese hanno un significato astrologico e mostrano come sono collegati tra loro.

Basato sull’esperienza di amore, desiderio e rifiuto di tre studenti delle superiori, il film vede un ragazzo di nome Jonathan innamorato perdutamente del suo amico Shane. Tuttavia, l’arrivo di una nuova ragazza provoca turbolenze nelle loro dinamiche e solleva varie domande nella mente di Shane che lo portano a mettere in discussione le sue emozioni, sessualità e amicizia.

Latte (Gus Van Sant, 2008)

Il film esplora la vita e la carriera di Harvey Milk, ripercorrendo la sua vita dal suo 40esimo compleanno alla sua morte. Milk ha abbracciato apertamente la sua sessualità e ha aperto un negozio di macchine fotografiche che è diventato un rifugio sicuro per la comunità gay. Dopo essersi candidato alla carica, Milk è diventato il primo funzionario apertamente gay della California.

Van Sant ha continuato a girare un film biografico dopo un decennio di film d’autore. Uno dei suoi film più affascinanti, Latte ha vinto a Sean Penn un Oscar per aver sostenuto lo spirito e l’energia necessari per interpretare un uomo luminoso come Harvey Milk. Parlando del motivo per cui ha preso il film, Penn ha condiviso: “Era una sceneggiatura scritta meravigliosamente con uno dei grandi registi. Certo, potrei mettere sopra tutto questo, i valori che questa storia e la vita di Harvey Milk hanno, ma ci vorrebbe molto tempo”.

Paria (Dee Rees, 2011)

Ambientato in una famiglia afroamericana disfunzionale, il film racconta le prove e le tribolazioni di uscire allo scoperto. Allo stesso modo è un’adolescente nera che fa i conti con la sua sessualità, rendendosi conto di essere una lesbica butch, dopo aver stretto amicizia con una Laura apertamente lesbica, con grande dispiacere della madre ortodossa e queerfobica. Presto, incapace di affrontare risentimento e abusi verbali, lascia la casa per forgiare il proprio destino.

Il racconto del coming out di Alike è intriso di cruda vulnerabilità e tenerezza agrodolce. Il suo viaggio verso la scoperta di sé è scoraggiante ma gratificante. Toccando temi come l’accettazione di sé e la scoperta di sé, il film è una brillante infusione di amicizie platoniche, lesbismo, amore ed emozioni.