I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Ascolta in streaming la prima nuova canzone dei Pink Floyd in 28 anni

(Credito: Pink Floyd / Stampa)

L’iconica rock band britannica Pink Floyd ha pubblicato “Hey Hey Rise Up”, la loro prima nuova canzone dagli anni ’90 mentre mostrano il loro sostegno al popolo ucraino.

Il brano, che arriva come la prima musica originale che i Pink Floyd hanno registrato come collettivo dal 1994 La “division bell, comprende anche la voce del cantante ucraino Andriy Khlyvnuk. In una storia disperatamente tragica, Khlyvnuk ha recentemente abbandonato il suo tour negli Stati Uniti per tornare in Ucraina e combattere la guerra contro la Russia.

Tutti i proventi del singolo andranno a Soccorso umanitario ucraino. In “Hey Hey Rise Up”, David Gilmour e Nick Mason sono affiancati dal tastierista Nitin Sawhney e dal bassista Guy Pratt.

“Spero che riceva ampio sostegno e pubblicità. Vogliamo raccogliere fondi per enti di beneficenza umanitari e alzare il morale”, ha detto Gilmour in una nota. “Vogliamo esprimere il nostro sostegno all’Ucraina e in questo modo mostrare che la maggior parte del mondo pensa che sia totalmente sbagliato che una superpotenza invada il paese democratico indipendente che è diventata l’Ucraina”.

Il cantante, che ha stretti legami familiari ucraini, ha aggiunto: “Noi, come tanti, abbiamo sentito la furia e la frustrazione di questo atto vile di un paese democratico indipendente e pacifico che è stato invaso e il suo popolo è stato assassinato da uno dei grandi potenze”.

Quando ha spiegato la creazione della canzone, Gilmour ha aggiunto: “Abbiamo registrato la traccia e il video nel nostro fienile dove abbiamo fatto tutti i live streaming della nostra famiglia Von Trapped durante il blocco. È la stessa stanza in cui abbiamo fatto “Barn Jams” con Rick Wright nel 2007. Janina Pedan ha fatto il set in un giorno e abbiamo avuto Andriy che cantava sullo schermo mentre suonavamo, quindi noi quattro avevamo un cantante, anche se non uno che era fisicamente presente con noi”.

Ascolta in streaming la nuova canzone, di seguito.