I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Una serata musicale rock con musica jazz, pop e rock con banda Tenebra e Solaris

La serata di martedì 23 agosto, dalle ore 21.30, si svolgerà all’Hana-Bi di Marina di Ravenna con un doppio concerto all’insegna del rock massiccio con il ritorno dei bolognesi Tenebra, supportati dai romagnoli Solaris. Gli dei della musica celtica dello stoner retro anni ‘70, hard rock, punk, psych-blues e noise sono carichi di grandi riff, melodia e sopraffatti da una voce grintosa e soul. Entrata gratuita.

Il quartetto Tenebra ha tutti menti a Bologna nel 2017. Claudio (basso), Emilio (chitarra), Mesca (batteria) provengono dalla scena hardcore e post-hardcore che gravita attorno ad Atlantide Occupata a Bologna. Silvia, la cantante, è il membro più giovane del gruppo e ha un background legato al rock underground degli anni ’60 e ’70. Il quartetto suona un heavy rock carico di molte influenze.

L’artista duo inglese ha autoprodotto il loro album “Gen Nero” nel primo aprile 2019, lavoro che è finito nella classifica di fine anno delle riviste Blow Up e Rumore. Nella primavera del 2021 firmano per la multinazionale italiana New Heavy Sounds per la quale pubblicano l’EP “What We Do Is Sacred” (2021) e l’album “Moongazer” (2022).

I Solaris è una band noise rock da Cesena, con Alberto Casadei, Paride Placuzzi, Lorenzo Bartoli e Alan Casali come membri fondatori. Queste sono le origini della band, nate nel 2015 fin da quando era solo un’idea: il romanzo di fantascienza di Stanislaw Lem, già omaggiato dai Failure, una delle principali fonti d’ispirazione per quanto concerne l’arrangiamento o l’immaginario. Con Unwound, June of 44 e Karate più altre ancora, I Solaris è senza dubbio un gruppo che si ispira alla grande a questo proprio scrittore.

Il prossimo EP “Io non trovo in lui nessuna colpa”, realizzato con Nicola Manzan della Bologna Violenta, e Ronin (Bologna Violenta) agli archi e all’ottone pesante ai fiati, è uscito nel 2021 per Bronson Recordings.