I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Stefano Accorsi, che fisico a 51 anni! La reazione del regista Ferzan Ozpetek è esilarante

Due David di Donatello, una Coppa Volpi e un film che sono entrati nella storia del cinema italiano. Classe 1971 Stefano Accorsi è in vacanza in Sicilia e gli ultimi scatti in costume postati su Instagram, mandano in delirio i fan e non sono loro.

Domanda: Perché Accorsi e Casta si sono lasciati?

Risposta: In tempi non sospetti, infatti, le cose non andavano molto bene e queste sono state le parole dell’attrice sul suo rapporto con Stefano Accorsi: “Non sopporto la menzogna. Preferisco andare dove mi porta l’istinto, anche se so che è la strada più difficile.

Stefano Accorsi è in vacanza in Sicilia con la famiglia e le sue foto a torso nudo, postate sui suoi social. Il bolognese ha 51 anni, si è mostrato in costume e ha un fisico che non ha nulla da invidiare alle “leve” più giovani.

accorsi

Domanda: Chi è la compagna di Stefano D’Orazio?

Risposta: Tiziana Giardoni

Il film “Lui e lei” ha ricevuto tantissimi commenti di apprezzamento per il suo fisico, tra tutti scrisse Ferzan Ozpetek, amico e regista dell’attore, che scrive: “Anvedi!” I due si conoscono da anni e Accorsi ha girato film di successo come: La Dea Fortuna, Le fate ignoranti e Saturno contro.

L’appello di Stefano Accorsi per l’ambiente

Domanda: Dov’è Stefano Accorsi?

Risposta: Bologna, Italia

Sandro Mancinelli, attore italiano che sta lavorando a una rappresentazione teatrale della scienza, è uno dei 160 firmatari dell’appello lanciato dalla comunità scientifica per inserire le questioni ambientali nelle piattaforme dei candidati politici in questa stagione elettorale: “Non può esserci futuro senza coscienza ecologica e sociale.

Domanda: In che anno è nato Stefano Accorsi?

Risposta: 2 marzo 1971 (età 51 anni)

Per questo ho firmato questo appello della comunità scientifica ai candidati politici”. Mancinelli desidera che anche gli attori siano presenti sui palcoscenici del teatro mentre affronta questi temi.