I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Indie rock, pop, e successo si concludono la festa di Portacomaro

“Rock Night in Portacomaro”: nel Palazzo di Portacomaro c’è un concerto alle 18:00 con Areetah Project e Quadrirotti Group, dove chiudono con il dj musicale “Effe”.

Formata da otto studenti (conservatorio), la band Areetah ci conduce, passeggia tra Jazz e Pop. Il gruppo Areetah Project, che ha lavorato al progetto di festeggiare i 50 anni di Portacomaro, presenterà in una veste ridotta a soli sette componenti gli arrangiamenti che sono firmati dal gruppo stesso, composto da Elena Capra, Mariagrazia Coccalotto, Federico Currà, Simone Pastorino e Gabriele Sbarra.

La band de étudiants Moncalvo The Quadrirottos ha recentemente fatto un appuntamento a Orsolina 28, qui è andata al concerto. Orsolina 28 è una delle tante date della loro tournée estiva. Marco Cerruti (voce, 19 anni) Davide Piccinino (chitarra e tastiere, 21 anni), Alberto Canta (batteria, 17 anni), Gianlorenzo Lamberti (basso e tastiere, 22 anni) e Enrico Canta (autore dei testi, 20 anni) sono il nome scelto dalla band.

I Quadrirotti, gruppo musicale italiano giovanile, dopo essere partito all’Indie Independent Festival, hanno debuttato live il 4 Luglio 2021 al Festival Cacciano di Moncalvo. Hanno lavorato su sei singoli: “Palloncini in un temporale”, Auai, Sbagli degli altri, Sei mesi d’estate e Boston Tea Party (pubblicati tutti nel 2021).

Il catchat sale riuscito rimane la prima mossa. La comunicazione sui social e le nuove piattaforme musicali sono state utilizzata per coinvolgere il cuore del pubblico. L’esempio pragmatico era il concerto di Felix Cartal, che inizierà alle 21,30 ma verrà aperto già alle 20 quando lo stand gastronomico inizierà ad offrire panino monferrino e birra alla spina.

L’evento è organizzato dal Comune di Portacomaro e chiude la festa patronale 2022, un’edizione che ha dato tanto spazio alla musica in un viaggio che ha visto protagoniste la Banda comunale di Portacomaro diretta da Chiara Assandri, il jazz di Felice Reggio con il suo Flugelbone Quintet, le note portate nelle vie del paese da The Kitchen Swing passando per la Milonga di Libertango