I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Da Rocky Balboa a Casino Royale: 10 film realizzati per “chiedere scusa” ai fan

Molte ragioni, come essere eccessivamente sessuali, non preoccuparsi di ciò che le persone vogliono, cambiamenti improvvisi e indesiderati, trame troppo prevedibili e troppo noiose sono le ragioni per cui un film popolare può essere rifiutato dagli spettatori più accaniti.

Lo abbiamo sperimentato con molti dei film più famosi del franchise nella storia di Hollywood, come Star Wars, Marvel Cinematic Universe, Indiana Jones e DC Extended Universe. Un fenomeno molto più raro, tuttavia, è quando i registi si sentono in colpa per aver diretto il segmento con le prestazioni più basse di un franchise e decidono di agire in un modo o nell’altro per ottenere il perdono dal pubblico di destinazione.

Domanda: A quale pugile è ispirato Rocky Balboa?

Risposta: Il 24 marzo 1975, dopo aver assistito all’incontro di boxe tra il campione del mondo in carica Muhammad Ali e un pugile semisconosciuto, Chuck Wepner, Stallone trova l’ispirazione e in tre giorni scrive una prima stesura del film e crea il personaggio di Rocky, la cui storia si ispira a Wepner.

Non è un caso se spesso si assiste ad un repentino cambio di rotta nell’approccio ad un franchise quando si parla di sequel, prequel o reboot. In certi casi gli autori, ovviamente sostenuti dalle major, hanno cercato di rimediare agli errori commessi in precedenza facendo dei film che in un certo senso somigliano quasi a delle “scuse” sincere.

Domanda: Come muore Rocky Balboa?

Risposta: Rocky Balboa sarebbe dovuto morire accanto alla moglie Adriana dopo lo scontro con Tommy Gunn in Rocky 5, secondo la sceneggiatura iniziale scritta dall’icona del cinema d’azione Sly. La morte del protagonista era il progetto iniziale previsto da Stallone.

Domanda: Quando muore Rocky Balboa?

Risposta: Sylvester Stallone, addio a Rocky Balboa, con Creed 2 finisce la sua storia.

Il povero Sylvester Stallone, che non ha iniziato a sentirsi meglio dopo l’enorme reazione negativa al suo film Rocky V fino al 2006, quando ha visto l’uscita di Rocky Balboa che è stata ben accolta sia dai fan che dalla critica, è stato solo uno dei tanti attori che sono rimasti feriti dalla mancanza di sequel. Parlando di Vin Diesel, una nota star d’azione, è stato costoso per coloro che hanno realizzato XxX escluderlo dal loro secondo sequel.

Domanda: Perché non c’è Adriana in Rocky Balboa?

Risposta: Questo perché, per dare ancora più drammaticità al ritorno del pugile in Rocky Balboa del 2006, Stallone ha deciso di far morire Adriana off-screen a causa di un tumore.

L’assenza del suo Xander Cage ha fatto arrabbiare i fan abbastanza da chiedere al loro attore preferito di riconsiderare la sua decisione di non tornare per il terzo capitolo del franchise, poiché credevano che la sceneggiatura fosse una delusione. Ci sono molti altri esempi là fuori in cui uno studio ha avuto pietà dei fan cadenti e l’ha trasformato frettolosamente in un film di scuse. Se vuoi vederne altri, dai un’occhiata alla nostra gallery di oggi.

Domanda: Cosa ci insegna Rocky?

Risposta: Rocky insegna a non arrendersi, a provarci fino in fondo anche quando sembra tutto perduto. Ad avere un atteggiamento positivo e vincente, affrontando con determinazione le sfide più complesse.