I nostri lettori ci aiutano e traiamo profitto dai guadagni di affiliazione guadagnati quando fai clic e acquisti tramite i collegamenti del nostro sito. Ulteriori informazioni.

Alessandra Celentano, “Brutto rapporto con lui”: confessione impensabile, ha fatto soffrire tanto

Alessandra Celentano, l’insegnante di danza classica ospite storica di Maria de Filippi e co-conduttrice della trasmissione Amici, è anche un’insegnante che insegna. La disciplina richiede molto ai suoi studenti e le sue esigenze non sono facilmente soddisfabili. L’eleganza, la precisione ed l’educazione sono i suoi pilastri che guidano la vita ed il lavoro quotidiano che spesso fanno litigare con colleghi sempre diversi sulle idee da attuare.

Domanda: Che rapporto c’è tra Alessandra Celentano e Adriano Celentano?

Risposta: Alessandra Celentano, nata a Milano il 17 novembre 1966, ha 55 anni L’ex ballerina e coreografa è nipote di Adriano Celentano. Sin da bambina, ha studiato danza classica e nel 1980 è diventata prima ballerina del corpo di ballo Aterballetto.

L’insegnante che ama lo sport d’improvvisazione (che sta crescendo molto negli ultimi tempi) ha espresso durante un’intervista al magazine settimanale “il nostro corpo è un grande dolore”, aggiungendo che è stato molto sacrificato nella sua vita di insopportabili fatiche.

Domanda: Cosa ha fatto la Celentano nella sua vita?

Risposta: Dal 2000 al 2002 è Maître de ballet presso il Teatro Comunale di Firenze per MaggioDanza sotto la direzione di Elisabetta Terabust. In questo periodo lavora, tra gli altri, con il coreografo Roland Petit. Dal 2002 al 2003 è Maître de ballet presso il Teatro San Carlo di Napoli sotto la direzione di Elisabetta Terabust.

Alessandra Celentano, che fatica accettarlo

Chi segue Amici di Maria de Filippi da prima, conosce bene il modo insegnare di Alessandra Celentano. Rigida e esigente, per lei l’eccellenza non si esprime solo attraverso i passi di danza eseguiti correttamente, ma anche attraverso una predisposizione fisica e mentale adeguata. Essenziale quindi risulta una dedizione pressoché completa alla danza classica, e una conseguente forma fisica adeguata. Non accetta sconti “con frasi come ’ Eccellenza può aspettare ’”.

Domanda: Quanti anni ha Angelo Trementozzi?

Risposta: Classe 1971, Angelo lavora nell’ambito della finanza e della consulenza aziendale. Non solo, ha una grandissima passione per il karate.

Queste idee le hanno spesso causato grandi scontri con altri insegnanti, che la accusano di essere troppo dura nei confronti di certi ragazzi. Nel corso degli anni, però, le sue posizioni non si sono smussate neanche di un millimetro: dura ed esigente, è ormai caratteristica in quel talent show. In passato, anche Alessandra stessa ha dovuto fare i conti con questa disciplina; e dopo molti anni ha confermato che è sulla base della musicalità che si farà strada nella professione da ballerina.

Come spiegato a Sipario, “L’educazione ricevuta da me è stata abbastanza rigida, ma è stata fondamentale perché mi ha insegnato che bisogna fare sacrifici e che la cosa migliore in ogni momento è aspettare quello che ci vuole”.

Domanda: Dove si trova la scuola di danza di Alessandra Celentano?

Risposta: Centro Danza Pinerolo – Scuola di danza a Pinerolo (Torino) | Scuola fondata nel 2009 da Alessandra Celentano e Roberta Bozzalla.

Giorno dopo giorno, però lei ha continuato a crescere e quel che è sorprendente è che lei non si sentiva mai bene allo specchio: ricorda di aver avuto momenti molto difficili. “So che un giorno a lezione, come tutte le mattine, non mi vedevo per niente bene allo specchio, era una di quelle giornate storte dove non riuscivo proprio a guardarmi” racconta. Parla anche del suo problema con il proprio corpo (lei non le piaceva) come ha fatto anche la ragazzina inizialmente.

Domanda: Chi è la Celentano di Amici di Maria?

Risposta: Bata a Milano il 17 novembre 1966, Alessandra Celentano è una ballerina e coreografa, giudice di Amici 21. E’ nipote di Adriano Celentano. Ha dedicato fin da bambina la sua vita alla danza, nel 1980 è diventata prima ballerina del corpo di ballo Aterballetto.

“A un certo punto Elisabetta Terabust, da dietro, mi si è avvicinata e con tono durissimo mi ha detto: “Bisogna accettare la realtà”, è stata una grande lezione”, ha concluso.